FANDOM


Ubicazione: Via LatteaNebulosa RosettaSistema Alpha Draconis Primo pianeta

Prerequisito: Jacob: il dono dell'eccellenza (Mass Effect 2)

DescrizioneModifica

Questo remoto pianeta prende il nome da una scienziata asari e pare sia stato sulla lista dei portali galattici proibiti che conducevano allo spazio sconosciuto. I pochi dati di cui si dispone provengono da una sonda che ha segnalato la presenza di due pianeti orbitanti intorno a una nana bianca.

Le tue scansioni contengono dati molto più interessanti. Il pianeta si trova all'interno della zona abitabile della stella. Presenta oceani d'acqua, un'atmosfera rarefatta di azoto-ossigeno e una notevole quantità di vita vegetale basata sul carbonio. C'è la possibilità che si tratti di un pianeta-giardino ancora inesplorato.

Voce del CodexModifica

Nel 2165, gli Umani individuarono tramite telemetria un pianeta simile alla Terra e lo chiamarono Aeia. Dopo che le sonde di analisi confermarono la vita (vegetazione lussureggiante, acqua fresca e aria respirabile), l'Alleanza mise Aeia in cima alla lista dei pianeti vergine da colonizzare. Nel 2173, l'equipaggio di una nave da ricognizione dell'Alleanza, la Hugo Gernsback, guidato dal capitano Ronald Taylor, compì un atterraggio di fortuna sul pianeta. Poco più tardi, le trasmissioni della nave cessarono inspiegabilmente. Sebbene il destino della Hugo Gernsback e del suo equipaggio sia ancora ignoto, vennero dati per morti.

MissioniModifica

Giacimenti minerariModifica

Risultato scansione iniziale: Ricco

Minerali Quantità Valore indicativo
Palladio Media 8.600
Platino Alta 12.700
Iridio Media 6.100
Elemento zero Bassa 2.800

TriviaModifica

  • Aeia's moons
    Aeia possiede 4 lune visibili al momento della visita di Shepard: due vicino al sole, e due nella direzione opposta. Le ultime due sono oscurate dalle scogliere durante la maggior parte della missione, ma possono essere viste con grande difficoltà in certi luoghi (o in alternativa con i comandi della console).
  • La voce del Codex di Aeia è in conflitto con la storia scoperta durante la missione "Il dono dell'eccellenza". Mentre il Codex afferma che Ronald Taylor era il capitano della Gernsback, durante la missione si stabilisce che egli era il secondo in comando, ed ha assunto il titolo di capitano solo dopo che il vero capitano della Gernsback, Harris Fairchild, è morto nello schianto.
  • Il nome Aeia potrebbe basarsi su Aiea, un'area di Honolulu vicina a Pearl City e Moanalua.
  • Aei (ἀεί) significa sempre in greco antico. Il nome del pianeta potrebbe riferirsi al lungo ritardo tra lo schianto e l'attivazione della sonda.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.