FANDOM


Anita Goyle è il primo essere umano a rivestire la carica di ambasciatore della Cittadella. Goyle prende il suo lavoro in modo estremamente serio, ben consapevole di rappresentare l'intera umanità agli occhi delle specie della Cittadella.

Goyle incontra David Anderson quando egli ritorna da Sidon e rivela che la struttura stava effettuando delle ricerche segrete sulle intelligenze artificiali. Gli dice di rintracciare con discrezione una scienziata fuggita dalla struttura prima che venisse assaltata senza attirare l'attenzione degli Spettri.

Quando la verità riguardo a Sidon arriva al Consiglio, i Consiglieri pianificano di imporre pesanti sanzioni all'Alleanza, ma durante l'udienza Goyle si rende conto che in realtà il Consiglio è preoccupato dalla rapida espansione dell'umanità e coglie l'occasione per tenerli in pugno. Con un discorso appassionato, descrive come gli umani si siano velocemente integrati nella società della Cittadella, nell'economia galattica, e anche nell'SSC stessa. Goyle sottolinea inoltre che senza strutture come Sidon, sarebbe impossibile comprendere le intelligenze sintetiche — rendendoli vulnerabili nel futuro quando dovranno affrontare specie come i geth — ed è ingenuo pensare che l'umanità sia l'unica specie a condurre ricerche sulle IA. Lei rifiuta di accettare le pesanti sanzioni che il Consiglio propone e negozia un accordo migliore.

Dopo che Kahlee Sanders svela il coinvolgimento del Dottor Shu Qian negli eventi di Sidon, Goyle decide di offrire di buon grado i file e le informazioni recuperate al Consiglio, come dimostrazione di buona fede. Una volta che il Consiglio ha convenuto di cercare Edan Had'dah e trovare Qian, inviando Saren Arterius per rintracciarlo, Goyle chiede che Anderson venga inviato anch'egli come possibile candidato per entrare negli Spettri. Rimane sorpresa dall'improvvisa docilità mostrata dal Consigliere asari, rendendosi conto solo in seguito che il Consiglio aveva anticipato tutte le sue richieste e aveva discusso in anticipo, mostrandole in modo molto sottile che ha ancora molto da imparare riguardo alla politica galattica.

Goyle non è particolarmente felice quando Saren registra un rapporto sottolineando che Anderson ha rovinato la missione su Camala, costata centinaia di vite, ma lei non sta cercando di rendere Anderson un capro espiatorio per salvare la faccia all'umanità, e lascia che egli torni alla sua carriera militare.

Anita Goyle viene in seguito sostituita nel ruolo di Ambasciatore da Donnel Udina.


Mass Effect: Andromeda Modifica

Goyle appare in uno dei ricordi di Alec Ryder mostrato da SAM a uno dei figli di Ryder. Nel ricordo, Alec Ryder supplica Goyle di far approvare la creazione di una linea di IA che eviti il divario costruttore-costrutto visto in altre IA. Mentre Alec afferma che la tecnologia aiuterà l'umanità eliminando il divario tecnologico con altre specie, Goyle fa notare che le IA sono illegali nello spazio del Consiglio e rifiuta la richiesta di Ryder.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.