FANDOM


Ubicazione: Via LatteaAmmasso VoyagerSistema Yangtze Secondo pianeta

Prerequisito: INE: Marine dispersi (Mass Effect)

Descrizione Modifica

Binthu possiede un'atmosfera di anidride carbonica con una foschia permanente di cloro tossico e nubi di biossido di zolfo che rilasciano periodicamente delle piogge acide sulla superficie. La crosta è formata principalmente da zolfo con depositi di calcio.

Come gran parte dei pianeti nell'Ammasso Voyager, l'esplorazione di Binthu da parte dei ricognitori dell'Alleanza è avvenuta negli ultimi 20 anni. Non ci sono tracce di un'ecologia indigena. I dati relativi al pianeta sono sorprendentemente frammentari e generici, dando l'idea che si tratti di un luogo sgradevole e privo di interesse.

Incarichi Modifica

Punti di interesse Modifica

Posizione Apparizione Descrizione
1 Iniziale Struttura di ricerca (INE: Cerberus). Protetta da 2 Torrette.
2 Iniziale Struttura di ricerca (INE: Cerberus). Protetta da 2 Torrette.
3 Iniziale Sonda schiantata (tecnologia di recupero)
4 Iniziale Piramide prothean (INE: Dischi dati prothean)

“Nella parte superiore di questo monumento ci sono alcuni giocattoli e qualche indumento sgualcito, oltre a un prezioso disco dati prothean.”

5 Iniziale Struttura di ricerca (INE: Cerberus). Protetta da 2 Torrette.

Giacimenti minerari Modifica

Binthu SLI
Articolo principale: INE: Minerali preziosi
Posizione Elemento Classe
1 Palladio Pesante
2 Uranio Raro

Forme di vita Modifica

Proprietà Modifica

Binthu ha una piccola luna sferica di un suggestivo colore grigio. Potrebbe essere un corpo di silicati (come la Luna e il satellite di Eletania), nel qual caso è stato catturato (non tanto facile per un pianeta così piccolo); oppure, se un impatto ha creato la luna, la sua cresta sarà carica di composti di calcio.

Curiosità Modifica

  • La luna di Binthu sembra essere un'immagine della luna di Saturno, Mimas, che a sua volta con il suo distintivo cratere somiglia alla Morte Nera di Star Wars.
  • L'immagine usata per la luna di Binthu appare su diversi altri pianeti come Amaranthine, Klensal, Eletania, Feros e Ontarom.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.