FANDOM


“Ma Saren lo conosco bene. Conosco la sua reputazione, il suo modo di agire. Crede che gli umani siano la rovina della galassia. Quest'attacco è stato un atto di guerra!”

Il capitano David Edward Anderson è un eroe di guerra umano e il primo capitano della SSV Normandy. Anderson è nato l'8 giugno 2137 da Ursula e Paul Anderson, rispettivamente un'infermiera e un meccanico di volo, a Londra, sulla Terra, ed era l'ultimo di tre figli del secondo matrimonio dei suoi genitori. Anderson è uno degli agenti speciali più decorati dell'Alleanza, e il primo marine graduato del programma N7 presso la stazione Arcturus, che ha servito con onore nella guerra del Primo Contatto.


Mass Effect: Revelation Modifica

Nel 2157, David Anderson era uno dei più promettenti soldati del programma N7. alla premiazione, ricevette i complimenti per i suoi risultati da Jon Grissom in persona, solo per essere informato che una forza aliena era stata avvistata vicino a portale galattico. Grissom era impressionato dalla mente tattica del giovane Anderson e lo invitò a prepararsi per il combattimento. Anderson servì poi con onore nella guerra del Primo Contatto insieme a Jill Dah.

Nel 2165, l'allora tenente David Anderson era l'ufficiale esecutivo della SSV Hastings. Quando la Hastings rispose a un segnale di soccorso presso una remota stazione di ricerca su Sidon, Anderson guidò la squadra di terra e scoprì che la struttura di Sidon aveva ospitato un traditore. Tornato alla Cittadella per riprendersi dopo la missione, Anderson ricevette l'ultimo decreto del suo divorzio da sua moglie Cynthia, una separazione causata dalle lunghe assenze della sua carriera militare. Seguì poi la tradizione umana dopo il divorzio: andò all'Antro di Chora, vicino al suo appartamento sulla Cittadella, per annegare la sua tristezza.

Dopo aver richiamato Anderson nel suo ufficio, l'ambasciatrice Anita Goyle rivelò che Sidon stava conducendo ricerche illegali sull'intelligenza artificiale, e gli chiese di indagare sulla faccenda in modo discreto, dato che una rivelazione metterebbe in imbarazzo l'Alleanza. Anderson, con l'aiuto di un trafficante d'informazioni salarian, riuscì a guardare nei file dell'unico membro dello staff di Sidon che era assente durante l'attacco, Kahlee Sanders, e scoprì che era la figlia di Jon Grissom. Andò su Elysium fingendo una licenza di sbarco, e affrontò Grissom. L'ammiraglio in pensione affermò di aver mandato Kahlee nella sicurezza e oscurità dei sistemi Terminus, ma Anderson tenne la casa sotto sorveglianza.

I suoi sospetti si rivelarono fondati quando un krogan di nome Skarr arrivò in cerca di Kahlee, che si stava nascondendo da suo padre. Anderson e Grissom sarebbero rimasti uccisi, ma Saren Arterius, uno Spettro turian, aveva rintracciato il krogan e uscì per combatterlo. Saren interrogò Kahlee su Sidon; anche se sembrava accettare la sua bugia sul fatto che fosse stata una stazione per la ricerca sui biotici, Anderson e Kahlee decisero di andare su Elysium e di indagare sulla struttura della Dah'tan Manufacturing su Camala, dove il dottor Shu Qian aveva ottenuto i suoi componenti. Uno dei contatti di Grissom cambiò l'aspetto di Kahlee e le consegnò un ID falso per aiutarla a uscire allo scoperto.

Arrivato su Camala, Anderson scoprì che la Dah'tan Manufacturing era stata distrutta. Si imbatté di nuovo in Saren, che aveva scoperto la verità su Sidon ed era furioso sul fatto che Anderson gli avesse mentito. Saren avvertì Anderson di non fidarsi di Kahlee, un'affermazione che decadde quando Kahlee confessò di conoscere la vera identità del traditore su Sidon: il dottor Qian in persona. Consegnò ad Anderson un DMO con le prove, che poi passò ad Anita Goyle. Tuttavia, mentre Kahlee veniva portata via da Camala in modo discreto grazie all'Alleanza, Skarr riuscì a catturarla, dopo una soffiata di Saren. Goyle si appellò rapidamente al Consiglio per far andare Anderson con Saren in missione di salvataggio, per valutare la candidatura di Anderson per gli Spettri, ma Anderson e Saren già si detestavano a vicenda, e prestò la missione andò in malora. Saren lasciò perdere il piano e cominciò a distruggere la raffineria di elemento zero dove Kahlee era tenuta prigioniera.

Anderson non sospettava che Saren avesse un altro movente durante il salvataggio – impadronirsi dei file del dottor Qian su un manufatto alieno – dato era concentrato solo sul salvare Kahlee, avendo sviluppato una relazione romantica con lei. Con il suo aiuto, Anderson uccise Skarr e i due fuggirono in tempo dalla raffineria. Anche se Kahlee era slava, molti innocenti morirono a causa delle azioni di Saren. Tuttavia, Saren scaricò la colpa su Anderson, dicendo che il tenente aveva allertato le guardie e forzato la mano. Vero o no, fu abbastanza da buttare Anderson fuori dagli Spettri.

Dopo la missione, Anderson e Kahlee dovettero dirsi addio, dato che lei fu trasferita a una posizione secretata, e Anderson era devoto alla sua carriera militare. Alla fine, una storia confusa di quel che accadde alla raffineria arrivò sulla Cittadella, così come la voce che Anderson era stato il primo Spettro umano e che rovinò la sua prima missione a tal punto che lo buttarono fuori – una voce che Harkin ripete ancora quasi vent'anni dopo.


Mass Effect: He Who Laughs Best Modifica

HWLB David Anderson

Il capitano David Anderson era uno degli ufficiali dell'Alleanza dei Sistemi presenti al test di volo della SSV Normandy alla stazione Arcturus, ed era accompagnato dal capitano Dillard e dal generale Invectus, il rappresentante turian. Dillard si lamentò con Anderson della sfiducia da parte della Gerarchia turian. Pensò che avrebbero potuto far partire la Normandy una settimana prima, ma che hanno dovuto aspettare un supervisore turian, dato che la Normandy è stata un progetto nato dalla collaborazione con i turian. Anderson rispose che il fatto che avessero mandato solo un turian era il massimo della fiducia che potessero ottenere.

Prima che il test di volo iniziasse, un piloto sconosciuto dirottò la Normandy e si rinchiuse nella cabina di pilotaggio, lasciando costernati Anderson e gli altri osservatori. Dillard ordinò alla pattuglia di caccia più vicina di provare a costringere la Normandy ad atterrare e, non riuscendoci, di prendere di mira i motori della Normandy. Anderson non era entusiasta dell'idea di sparare alla Normandy, ma Dillard spiegò che, finché non avessero compreso quanto grave fosse la situazione, dovevano presumere il peggio e impedire che la Normandy cadesse in mano nemica.

Il dirottatore si rivelò ad Anderson come il pilota dell'Alleanza Jeff "Joker" Moreau. Quando la pattuglia cercò di disattivare la Normandy, Joker riuscì a evitare il loro fuoco, completare il test, e riportare la Normandy all'attracco tutta intera. Mentre Joker veniva arrestato, Anderson gli chiese perché avesse rubato la fregata più avanzata dell'Alleanza. Joker rispose dicendo che era il pilota più qualificato sulla stazione Arcturus e che era nato per far volare la Normandy, arrivando addirittura a dire che era innamorato della nave e che l'unica occasione che avrebbe avuto per guidarla era rubarla. Dillard informò Joker che sarebbe stato spedito alla corte marziale e imprigionato per i suoi crimini.

Ciò nonostante, il generale Invectus rimase impressionato dalla capacità di pilota di Joker. Difese la condotta di Joker e insistette affinché diventasse il pilota ufficiale della Normandy. Anderson fu d'accordo, dicendo che, sebbene Joker fosse punibile per ciò che aveva fatto, non avrebbe affidato la Normandy a nessun altro.


Mass Effect Modifica

AndersonSR1

Anderson resta nell'esercito dell'Alleanza, guadagnando un'ottima reputazione, e viene infine promosso capitano. Per un po' di tempo, serve come comandante della SSV Tokyo, un incrociatore dell'Alleanza. Sia il navigatore Pressly che la dottoressa Chakwas parlano molto del coraggio e delle capacità di comando di Anderson. Per questo motivo, e per via della natura segreta e sensibile del test di collaudo della Normandy, l'Alleanza gli affida il comando del prototipo della fregata e gli permette di scegliere i membri dell'equipaggio uno ad uno. Sceglie il Comandante Shepard come suo primo ufficiale e diventa effettivamente il mentore di Shepard.

La prima missione della Normandy è il recupero segreto di una sonda prothean da Eden Prime. Uno Spettro turian, Nihlus Kryik, viene incaricato di supervisionare la missione e di valutare Shepard come possibile candidato per gli Spettri. Nihlus intende accompagnare Shepard in diverse altre missioni per valutare il Comandante e dare una raccomandazione al Consiglio. Tuttavia, la situazione si complica ulteriormente quando la colonia viene attaccata dai geth e da un'enorme nave da guerra, e Nihlus viene ucciso.

Dopo che Shepard viene messo fuori combattimento dopo l'incontro con la sonda, Anderson scopre da Ashley e Kaidan, la squadra di terra di Eden Prime, che l'attacco è stato guidato da nient'altri che Saren, che ha assassinato Nihlus a sangue freddo. Anderson crede che il suo vecchio nemico stia lavorando con i geth per sterminare l'intera specie umana, ed è determinato a fermarlo. Ma c'è ben poco che possa fare per fermare Saren; il loro passato intricato complica l'udienza con il Consiglio. L'ambasciatore Udina dice ad Anderson di farsi da parte e lasciare l'indagine a Shepard, in modo che il Consiglio non affermi che le accuse di tradimento da parte dell'Alleanza siano basate su vecchi rancori. Anderson riesce a offrire a Shepard una spiegazione della storia di Saren, e trova delle piste per costruire il caso contro di lui. Infine, quando Shepard è diventato uno Spettro, Anderson lascia il posto di capitano della Normandy, passando il comando a Shepard. Ammette che non immaginava di finire così la sua carriera, ma è contento di passare il testimone al suo pupillo.

Council Chambers Udina Anderson

Anderson resta sulla Cittadella, per dare a Shepard consigli e suggerimenti quando necessario. Tende a essere più collaborativo dell'ambasciatore Udina durante i debriefing. Se gli si chiede di Armistan Banes, Anderson sarà sorpreso di sentire Shepard dire quel nome, e manderà il comandante dall'ammiraglio Kahoku per trovare risposte. Durante la missione, Anderson resta uno dei pochi sulla stazione che crede davvero che la visione che Shepard ha avuto dalla sonda prothean sia vera, e capisce la gravità posta dalla minaccia dei Razziatori. Anderson ritiene che il Condotto sia un qualche tipo di arma prothean, un'arma che Saren vuole scatenare contro la galassia. Quando Shepard ottiene abbastanza prove del ruolo di Saren nell'incombente ritorno e invasione dei Razziatori, Anderson capisce che il Consiglio e Udina potrebbero usare le voci di Shepard sui Razziatori come scusa per mettere a terra la Normandy, ma non riesce ad avvertire Shepard in tempo.

Andersoninflux
Eleborando un piano, Anderson invita il Comandante a un incontro al Flux e offre il suo aiuto per sbloccare i sistemi della Normandy. Shepard lo avvisa che potrebbe essere arrestato per tradimento, ma ad Anderson importa solo che la Normandy raggiunga Ilos in tempo per fermare Saren. Si offre di rischiare di affrontare le guardie armate dell'SSC per sbloccare direttamente i sistemi della nave (venendo colpito nel processo), o di irrompere nell'ufficio di Udina per annullare l'ordine di blocco, dando un pugno a Udina nel mentre. Il piano di Anderson funziona, e la Normandy si allontana dalla Cittadella in sicurezza.

In qualche modo, Anderson riesce a sopravvivere all'assalto iniziale sulla Cittadella, quando Saren dà il via al suo piano. Dopo che la Sovereign viene distrutta, Anderson guida le squadre di soccorso nelle camere del Consiglio, in cerca della squadra di Shepard.

In base all'esito della storia, Anderson è uno dei due candidati che Shepard può approvare come rappresentate umano nel Consiglio, o il presidente di un Consiglio controllato dagli umani o interamente formato dagli umani, se la Destiny Ascension viene distrutta. Se viene scelto, Anderson sarà onorato di accettare il ruolo. Giurerà di rinforzare e unire tutte le specie della Cittadella contro i Razziatori, o di usare le sue esperienze militari al massimo, e di ricacciare i Razziatori nello spazio oscuro.


Mass Effect: Ascension Modifica

Dopo la loro missione insieme, Anderson archivia un documento segreto che spiega la relazione di Kahlee con Jon Grissom. Alla fine, questo file finisce in mano al gruppo estremista Cerberus. Uno dei loro agenti, il dottor Jiro Toshiwa — che ha avuto una relazione con Kahlee nel 2183— legge il suo contenuto e discute poi la parentela di Kahlee con lei stessa, anche se Kahlee capisce poi di non aver mai parlato di suo padre a Jiro. Ciò porta poi all'esposizione e alla cattura di Jiro.

Anderson viene poi menzionato anche da Kahlee, quando lei, Hendel Mitra, Paul Grayson e sua figlia Gillian stanno scappando da Cerberus. Suggerisce che può proteggerli, ma Hendel rifiuta l'idea, temendo che Cerberus intercetterebbe qualsiasi messaggio ad Anderson prima che lo raggiunga.


Mass Effect: Paragon Lost Modifica

Anderson is rewarding James Vega
Anderson, insieme all'ammiraglio Hackett, elogia la squadra Delta per le sue azioni eroiche e altruiste contro i mercenari del Branco Sanguinario sulla colonia di Fehl Prime. Anderson si congratula con il tenente James Vega per il suo ruolo di comando in una "battaglia infernale" che ci si aspetta da combattenti veterani.

Nel 2185, dopo che l'attacco dei Collettori su Fehl Prime è stato respinto al costo di quasi tutte le vite dei coloni e di gran parte delle infrastrutture, Anderson elogia di nuovo il tenente Vega. Anderson afferma che le azioni di Vega hanno fornito informazioni vitali all'Alleanza che non solo daranno loro un vantaggio tattico sui loro nemici, ma anche nuove ricerche sulle armi e armi. Dopo che Hackett appunta la medaglia d'onore, promuovendo Vega a tenente comandante, Anderson dà a Vega nuovi ordini. Vedendo gli sforzi di Vega nel seguire le orme di Shepard, Anderson gli dice che potrebbe avere, un giorno, l'opportunità di lavorare con Shepard dato che le voci sulle loro morti sono premature.


Mass Effect 2 Modifica

Councilanderson
In base alla scelta di Shepard, Anderson si unirà al Consiglio o sarà promosso ad ammiraglio e diventerà assistente del consigliere Udina - con gran fastidio reciproco. Dopo aver sentito che Shepard è stato ricostruito e che ha preso il controllo della Normandy SR-2, Anderson manderà un messaggio per chiedere a Shepard di incontrarlo sulla Cittadella.

Se il Consiglio è vivo, Anderson organizzerà un incontro con il Consiglio e li persuaderà a dare a Shepard la possibilità di riottenere lo stato di Spettro. Se il Consiglio è morto, il nuovo Consiglio si rifiuta di vedere Shepard, ma Anderson ha l'autorità di ripristinare lo stato di Spettro di Shepard se lo desidera. Se il Consiglio è morto e Udina è divenuto consigliere, Anderson non potrà organizzare l'incontro e la conseguente scelta di ripristinare lo stato di Spettro per il costante rifiuto di Udina di ascoltare Anderson.

Indipendentemente dalla situazione, Udina arriverà e sarà sconvolto nel vedere che Anderson ha organizzato qualcosa alle sue spalle. Anderson continua a sostenere Shepard come sempre, contro le probabilità, anche se rifletterà che la sua attuale posizione non è come si aspettava di spendere la sua vecchiaia. Non si fida di Cerberus, e nutre un leggero rancore per il fatto che Shepard si sia unito a loro, ma Shepard renderà chiaro che non si fida di Cerberus.

Se si fa visita ad Anderson prima della missione su Horizon e se Shepard gli chiede che ne è stato di Kaidan Alenko o Ashley Williams (in base a chi è morto su Virmire nel 2183), Anderson dirà che è impegnato in una missione "top secret" e che non può rivelare altri dettagli. Se lo si visita dopo la missione su Horizon, se Shepard dice ad Anderson di essersi imbattuto in Kaidan Alenko/Ashley Williams su Horizon, Anderson confesserà di averlo mandato sulla colonia per scoprire se Cerberus era davvero dietro la sparizione delle colonie e che non ha potuto dirlo a Shepard senza compromettere la missione e si scuserà.

Se Shepard accuserà Anderson di averlo tradito, Anderson spiegherà che ha dovuto indagare, a causa delle voci inquietanti che ha ricevuto sul coinvolgimento di Shepard con Cerberus. Anderson crede che l'Uomo Misterioso, da maestro manipolatore che è, stia mentendo a Shepard. Anderson autorizza la costruzione di torrette GARDIAN su Horizon e lo stazionamento di Williams/Alenko laggiù per il programma di "estensione". Anderson rivela anche che, anche se non si fida ancora di Cerberus, il rapporto di Williams/Alenko su Horizon ha confermato la storia di Shepard sul fatto che i Collettori siano i veri responsabili della scomparsa dei coloni umani. Anderson menziona anche che Williams/Alenko non ha trovato prove per convincere il Consiglio dell'esistenza dei Razziatori.


Mass Effect: Retribution Modifica

Neanche un anno dopo la sconfitta dei Collettori, Anderson prosegue il suo lavoro sulla Cittadella guidando i negoziati di scambio dell'Alleanza insieme agli elcor, ai volus e ai turian. Tuttavia, il risentimento per il suo lavoro continua, diventando sempre più frustrato per il ritmo lento e la difficoltà nel fare le cose in politica, e rimpiangendo sempre di più i tempi quando era un soldato.

Dopo aver ricevuto un messaggio di aiuto da parte della sua vecchia amica Kahlee Sanders, Anderson abbandona i negoziati di scambio con Udina, e convince l'ambasciatrice turian Orinia ad aiutare lui Kahlee a trovare Paul Grayson, che è stato rapito da Cerberus. Usando le informazioni che Grayson ha inviato a Kahlee, l'ambasciatrice Orinia riesce a mettere insieme una task force turian per colpire varie strutture remote di Cerberus, catturandole e arrestando diversi agenti di Cerberus sulla Cittadella. Provocando una tempesta politica, Anderson autorizza una missione militare congiunta con i turian per permettere loro di colpire le strutture nel territorio dell'Alleanza, incoraggiandoli a colpire due strutture nei sistemi Terminus, violando le Convenzioni della Cittadella. Stanco del suo ruolo e sapendo che le sue azioni gli costeranno comunque il lavoro, Anderson lascia la sua postazione e accompagna Kahlee alla struttura dove Grayson è tenuto prigioniero per aiutarla a decodificare i file di ricerca di Cerberus.

Sfortunatamente, l'Uomo Misterioso aveva impiegato Aria T'Loak, la regina pirata di Omega, per ricatturare la struttura e Kahlee in particulare, in modo da attirare Grayson, schiavizzato e potenziato dai Razziatori, per poterlo terminare. I suoi mercenari uccidono i soldati e gli scienziati turian che lavorano lì, ma catturano Anderson e Kahlee, con Aria che persuade Kahlee a mandare un messaggio a Grayson in modo che lei possa catturarlo vivo. Convincendo Sanak, il tenente di Aria, che debba essere portato con Kahlee per cooperare, Anderson sopraffà Sanak e gli spara, mentre Grayson massacra il resto delle forze di Aria. Non appena Anderson e Kahlee fuggono con l'aiuto dell'agente di Cerberus Kai Leng, Anderson riesce a stordire Leng prima di portarlo con sé e prendergli la navetta.

Con Kahlee convinta che Grayson si sia fatto strada fino all'accademia Jon Grissom, Anderson riesce ad arrivare in fretta all'accademia e, indossando una tuta ambientale, riesce ad estendere la rampa di attracco per permettere a Kahlee di avvisare lo staff dell'accademia dell'incursione di Grayson. Mentre Sanders avverte lo staff, Anderson dà la caccia a Grayson, riuscendo a ferirlo gravemente con il suo fucile, prima di venire scaraventato via da un colpo biotico, che gli sloga la spalla, gli rompe i tendini della caviglia sinistra, gli frattura le costole, gli fa collassare un polmone e lo mette fuori gioco.

Dopo essersi rialzato, Anderson riesce a trovare Grayson insieme a Kahlee catturata e, malgrado le sue ferite, sconfigge Grayson e salva l'accademia. Con Kai Leng che si è liberato, e Nick Donahue, uno studente dell'accademia, rimasto ferito dopo essere stato colpito da Grayson, Kai Leng offre ad Anderson una scelta- permettergli di andarsene, o guardare il ragazzo morire, dato che Kahlee è andata a cercare un kit medico. Anderson sceglie di salvare il ragazzo, usando la sua mano non ferita per premere sulla ferita di Nick per impedirgli di perdere troppo sangue mentre viene stabilizzato- ma non prima di sparare a Kai Leng nel retro di entrambe le gambe per rallentare la sua fuga.

Con l'accademia e il ragazzo al sicuro, Anderson si riprende sulla stazione. Convince Kahlee a lasciare l'accademia con lui in modo da fare delle autopsie sul cadavere di Grayson per capire e forse trovare un modo per combattere i Razziatori. Finalmente soli, lei e Anderson si baciano.


Mass Effect: Deception Modifica

Nota: questa sezione presenta materiale della prima edizione di Mass Effect: Deception, a cui Bioware ha riconosciuto discrepanze con la saga di Mass Effect. Quando le edizioni revisionate del libro saranno rilasciate, questa sezione verrà aggiornata.

In Mass Effect: Deception, Anderson si trova sulla Cittadella con Kahlee Sanders e Nick Donahue per mostrare al Consiglio delle prova che i Razziatori erano dietro l'attacco di Paul Grayson all'accademia Grissom. Tuttavia, anche dopo aver mostrato il corpo di Grayson mutato dai Razziatori, il Consiglio non si convince e insiste nel dire che Cerberus sia l'unico colpevole. Dopodiché, Anderson e Sanders scoprono che Nick è scomparso e che potrebbe far parte di un gruppo suprematista biotico, conosciuto come Sotterraneo biotico.


Mass Effect: Conviction Modifica

Anderson on Omega

In seguito all'Avvento, l'ammiraglio Anderson arriva su Omega a bordo della Normandy SR-2 per reclutare il marine dell'Alleanza James Vega per un incarico speciale. Anderson e una squadra di soldati trovano Vega nel bel mezzo di uno sontro con un grupo di batarian fuori da un bar. Mentre Anderson conduce Vega alla Normandy, rivela che Vega dovrà sorvegliare un prigioniero speciale: il Comandante Shepard.


Mass Effect 3 Modifica

Competenza armi Modifica

Poteri Modifica


Dossier Modifica

ME3 Anderson Vidcom

David Anderson ritorna nel 2186. Se Anderson è stato scelto come consigliere umano, si dimette prima dell'invasione e dopo gli attacchi dei Collettori, capendo di non poter vivere senza azione.

All'inizio dell'invasione dei Razziatori, sta parlando con l'ammiraglio Hackett riguardo a una forza sconosciuta che sta emergendo nello spazio dell'Alleanza. Anderson va poi a Vancouver, sulla Terra, dove Shepard è detenuto per la distruzione del sistema Bahak o la collaborazione con Cerberus. Anderson porta il Comandante a un incontro con il comitato della difesa per trovare un modo per fermare l'imminente invasione dei Razziatori. Sfortunatamente, solo loro due sopravvivono quando i Razziatori attaccano e si fanno strada fino alla Normandy SR-2. Dopo aver raggiunto la SR-2, Anderson sceglie di restare indietro, capendo che l'umanità non può combattere i Razziatori da solo. Esorta Shepard a convincere il Consiglio a mandare aiuti, costringendoli a vedere la verità se necessario, mentre lui resterà sulla Terra per guidare i sopravvissuti. Anderson lancia poi a Shepard delle nuove medagliette per reintegrare il suo pupillo nell'esercito dell'Alleanza.

Mentre guida la resistenza, Anderson resta in contatto con la galassia tramite comunicatori relazionali quantici, aggiornando periodicamente Shepard sullo stato della Terra e dando ogni tanto dei consigli al Comandante. I due anche dei momenti personali, come per la discussione con Kahlee Sanders dopo che Shepard salva l'accademia Grissom. Dopo il tentato colpo di stato di Cerberus, Anderson è scioccato nel sentire che Udina ha aiutato Cerberus: sapeva che Udina era sempre stato assestato di potere, ma non si sarebbe mai aspettato che avrebbe cercato di uccidere il Consiglio e di impadronirsi della Cittadella, ed è ancor più sconvolto nel sapere che Kai Leng è coinvolto.

Anderson chiama di nuovo la Normandy dopo la precedente conversazione con l'ammiraglio Hackett. Anderson e il resto della resistenza erano sorpresi nello scoprire che Shepard ha formato un'alleanza impossibile tra krogan e turian, definendola un colpo di mano. Prima di tornare al lavoro, Anderson avverte Shepard di non sottovalutare Kai Leng.

Dopo la caduta di Thessia, Anderson dà a Shepard qualche parola di conforto per essere stato battuto da Leng. Afferma che molti nella resistenza sanno che la loro situazione è disperata, ma desiderano comunque combattere.

Alla fine, Shepard, messe insieme delle flotte, riesce a tornare sulla Terra e incontra Anderson e il resto della resistenza terrestre a Londra, Inghilterra. Uniscono le forze per assaltare un Condotto dei Razziatori, l'unico punto di accesso alla Cittadella, ma a causa dell'Araldo, solo Anderson e Shepard riescono ad arrivare alla Cittadella. Si separano all'arrivo, ma riescono a riunirsi nel Controllo Cittadella, dove incontrano l'Uomo Misterioso, che li immobilizza con i suoi potenziamenti dei Razziatori. L'Uomo Misterioso afferma che è meglio controllare i Razziatori che ucciderli, ma Anderson vede che è stato ovviamente indottrinato e si rifiuta di credergli. L'Uomo Misterioso, in uno sfoggio di forza, costringe Shepard a sparare ad Anderson allo stomaco, prima di prendere l'avambraccio dell'ammiraglio per dargli il colpo di grazia. Se Shepard riesce a uccidere l'Uomo Misterioso (o lo convince a uccidersi), il Comandante si trascinerà al fianco di Anderson e l'ammiraglio dirà a Shepard che è stato un onore combattere al fianco del suo pupillo. Infine, muore per le ferite.

Quando Shepard decide il destino della galassia, Anderson viene visto in una visione che rappresenta la scelta "Distruzione". Anderson viene poi visto nei flashback di Shepard insieme all'interesse amoroso di Shepard e ai personaggi principali che sono morti durante il viaggio. Alla fine, il nome di Anderson viene aggiunto al memoriale sulla Normandy.

Mass Effect 3: La CittadellaModifica

Quando a Shepard viene ordinata una licenza a terra sulla Cittadella, Hackett gli suggerisce di visitare l'appartamento personale di Anderson al Silversun Strip. Lì, Anderson saluta il Comandante tramite un collegamento video e gli regala l'appartamento, spiegando che, anche se vincessero la guerra, la ricostruzione implica che non riavrà presto l'appartamento.

Sparsi per l'appartamento ci sono dei registri audio di Anderson, che erano la preparazione per la sua biografia, e Shepard può anche ascoltare l'intervista di Anderson con Khalisah al-Jilani, registrata prima dell'inizio della guerra dei Razziatori.

Curiosità Modifica

  • Durante la sessione di motion capture per la scena in cui Anderson dà un pugno a Udina, l'attore Shane Welhoun (che interpretava Anderson) ha accidentalmente dato per davvero un pugno all'interprete di Udina.[1]
  • Il salvataggio finale di Mass Effect non registra se Shepard ha raccomandanto Anderson o Udina per il Consiglio. Ciò succede perché Mass Effect registra il salvataggio finale dopo la distruzione della Sovereign, ma prima della scena in cui Shepard prende la decisione. Se il giocatore importa una partita salvata, durante la corsa in navetta dalla stazione di ricerca Lazarus, Miranda chiederà a Shepard chi sia stato raccomandato per il Consiglio, lasciando la scelta fra Anderson e Udina al giocatore, indipendetemente dalla scelta compiuta in Mass Effect. Se il giocatore non importa una partita salvata, la Destiny Ascension è stata distrutta e il Consiglio sarà morto con essa; Udina sarà consigliere.
  • Secondo Mass Effect: Revelation (pagina 14), Anderson è alto 1,92 metri.
  • L'Ombra possiede dei file su David Anderson, a cui si può accedere a bordo della nave
  • Inoltre, l'archivio video dell'Ombra contiene diversi video di Anderson.
  • Il primo bambino nato su Andromeda deve il suo nome al capitano Anderson: David Edward Kennedy.

Riferimenti Modifica

  1. https://twitter.com/GameAnim/status/932656625889943552
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.