Din Korlack è l'ambasciatore volus sulla Cittadella. Condivide un ufficio alle ambasciate con Calyn, l'ambasciatore elcor.


Mass Effect[modifica | modifica sorgente]

Din è chiaramente diffidente degli umani e si interroga sulle loro intenzioni nella galassia. Questa non è una posizione insolita tra i non-umani. Tuttavia, mentre la maggior parte sono educati con gli umani, Din è apertamente scortese con Shepard, al punto da essere frequentemente rimproverato da Calyn.

Din crede che il Consiglio stia favorendo l'umanità a spese del suo stesso popolo ed è irritato dal fatto che i volus non abbiano un seggio nel Consiglio, nonostante la lunga storia della sua specie con la Cittadella. Quando Shepard diventa uno Spettro, Din osserva sarcasticamente su quanto sarebbe stato onorato se il Comandante si fosse degnato di parlare con lui.

Mass Effect: Retribution[modifica | modifica sorgente]

Nel 2186, Korlack fa parte dei negoziati di alto livello che coinvolgono l'Alleanza dei Sistemi, la Gerarchia Turian, il Protettorato Vol, e le Corti di Dekuuna. Altri partecipanti come Calyn e David Anderson trovano il suo comportamento rude e irritante.

Durante una particolare pausa nei negoziati, Korlack e l'Ambasciatrice Orinia vanno a cercare Anderson presso l'ambasciata umana, presumibilmente per presentare una denuncia formale contro qualcosa che uno dei suoi collaboratori ha detto. Mentre Anderson si allontana per il pranzo, l'ambasciatrice turian riesce a trattenere Korlack dal perseguire tale argomento.


Mass Effect 3[modifica | modifica sorgente]

Din Korlack è ancora l'ambasciatore volus durante l'invasione dei Razziatori. Si scopre che ha avuto collegamenti con Cerberus mentre l'organizzazione stava combattendo i Collettori. Ha tagliato i legami con loro quando sono arrivati i Razziatori, ma i turian non sono al corrente del suo pentimento e mettono una taglia sulla sua testa dopo che un incrociatore turian che trasportava ufficiali di alto rango della Gerarchia venne attaccato da Cerberus. Korlack viene catturato da un gruppo di cacciatori di taglie, tra cui Zaeed Massani (se è sopravvisuto alla Missione Suicida), ma non prima di aver lasciato una registrazione in cui spiega a chiunque l'ascolti come trovare il suo localizzatore.

La registrazione può essere trovata dal Comandante Shepard, che sta indagando su Korlack in risposta a un messaggio di Adrien Victus. Shepard e Zaeed riescono a salvare Korlack, e mentre ammette che Cerberus pianifica di attaccare una colonia turian, rifiutare di dire quale sia, temendo che Cerberus scoprirà che è diventato un traditore. Offre invece l'uso della Flotta Bombardieri Volus. Shepard può scegliere di prendere la flotta o le informazioni di Korlack, oppure – se il Comandante ha precedentemente guadagnato la lealtà di Zaeed – convincere Korlack a dargli entrambe.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.