FANDOM


Drones2
Per per il potere degli Ingegneri in Mass Effect 2, guarda Drone da combattimento.
Per il Collettore, guarda Collettore drone.
Vedi anche: Codex: Droni da battaglia

I droni sono piccoli robot da combattimento leggermente armati, dotati di leggeri campi di forza che permettono loro di levitare. Sono inoltre dotati di programmazione IV di base che consente loro di adattarsi alle mutevoli situazioni sul campo di battaglia, e hanno una piccola quantità di scudi.

Droni da combattimento tendono ad essere dispiegati come "carne da cannone", creando una distrazione per i soldati che non possono così operare in sicurezza. I soldati si riferiscono ai droni amichevoli come "stormi" ed ai droni nemici come "sciami". I droni sono un elemento chiave dell'iniziativa militare dell'Alleanza, ma sono utilizzati anche dai geth.


Mass Effect Modifica

Droni dell'Alleanza Modifica

Drones

Questi sono incontrati come parte dell'incarico INE: IV ribelle sulla Luna.

  • Droni d'assalto avanzati. Un drone standard dell'Alleanza dotato di scudi e armi con circa la stessa potenza di una pistola di grado alto.
  • Droni razzo avanzati. Simile al drone assalto, ma con un lanciarazzi. Una volta che un razzo è stato sparato ci vuole un po' per il lanciarazzi per ricaricarsi.

Altri droni:

  • Drone di sorveglianza. Un'unità spia. Uno di questi è stato abbattuto dai geth; Shepard viene inviato a recuperare il suo modulo di dati.
  • Drone messaggio. Non visto nei giochi, un drone messaggio venne utilizzato per avvertire l'Alleanza dell'attacco su Shanxi.
  • Drone di difesa. Droni d'emergenza tenuti in deposito sull'Asteroide X57, forse destinati ad essere le difese di base per gli ingegneri del posto. Alcuni droni sono stati riprogrammati per essere ostili agli estremisti batarian che hanno dirottato l'asteroide; altri sono stati attivati dagli ingegneri.

Droni dei geth Modifica

Virmire geth rocket drone

Non è noto se i droni usati dai geth sono, come i Camminatori geth, individualmente senzienti o meno. In entrambi i casi, i geth sembrano vederli come risorse sacrificabili.

  • Droni ricognitori geth. I droni ricognitori hanno scudi e armi abbastanza deboli, ma sembrano essere resistenti ai poteri biotici. Richard L. Jenkins è stato colpito e ucciso dai droni ricognitori su Eden Prime. In Mass Effect 2, questi droni vengono visti su Haestrom a sostenere le forze dei geth. Hanno anche dispositivi di occultamento simili a quelli utilizzati dai cacciatori geth.
  • Droni d'assalto geth. Questi sono droni mortali simili nell'aspetto ai droni razzo. Hanno una corazza nera e sono armati con un'arma ad impulsi. Sono per lo più visti su Feros e Virmire.
  • Droni razzo geth. Come i droni razzo dell'Alleanza, questi sono dotati di un lanciarazzi.
  • Droni riparatori geth. A volte schierati al fianco di unità più grandi come i Colossi geth o i Juggernaut geth, i droni riparatori ripareranno eventuali danni ai geth più grandi, rendendo ogni attacco una perdita di tempo fino a quando il drone non sarà distrutto.
  • Velivoli geth. Velivoli geth è un termine che viene utilizzato durante la missione di Shepard su Virmire per distruggere la base di Saren. Il nome viene utilizzato al posto di Droni d'assalto geth e Droni ricognitori geth.


Mass Effect 2 Modifica

Diversi tipi di droni vengono incontrati durante la missione di Shepard per fermare i Collettori.

Droni umani Modifica

  • Droni d'assalto: Droni standard che vengono utilizzati per difendere le zone su Freedom Progress e le strutture di Cerberus su Aite. I droni d'assalto sono armati con una mitragliatrice, ma hanno solo gli scudi come difesa. Sono anche impiegati dalle bande mercenarie per i loro scopi.
  • Drone lanciarazzi: Droni che sono armati con un lanciarazzi piuttosto che con una mitragliatrice. Sono dispiegati su Freedom Progress e, come i Droni d'assalto, sono utilizzati dalle bande mercenarie.

Droni geth Modifica

Altri droni Modifica

Mass Effect 3 Modifica

Diversi tipi di droni vengono incontrati durante la missione di Shepard.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.