FANDOM


Ubicazione: Via LatteaNebulosa CrescentSistema Zelene Quarto pianeta

Prerequisito: Horizon (missione) (Mass Effect 2)

DescrizioneModifica

Gaelon è circondato da un grande sistema di anelli. Quelli più interni sono composti da nano-materiali in carbonio polverizzati, forse i resti di un'infrastruttura mineraria costruita dagli Arthenn per l'estrazione di elio-3. A giudicare dai pochi detriti di grandi dimensioni ritrovati intorno a Gaelon, la tecnologia degli Arthenn era paragonabile a quella attuale.

Gli anelli più esterni sono formati da acqua ghiacciata, polvere di silicati e rocce planetarie. L'analisi di questi resti ha evidenziato un danno da impatto e un rapido surriscaldamento. Alcuni storici, o presunti tali, sono convinti che gli anelli esterni siano i resti di uno o più satelliti distrutti da un bombardamento con acceleratori di massa. Xenoarcheologi più autorevoli rifiutano categoricamente questa teoria: pur essendo possibile distruggere un satellite di piccole dimensioni con un bombardamento di questo tipo, infatti, nessuna specie avrebbe un motivo valido per farlo.

Giacimenti minerariModifica

Risultato scansione iniziale: Mediocre

Minerali Quantità Valore indicativo
Palladio Media 5.500
Platino Bassa 4.400
Iridio Bassa 4.300
Elemento zero Nessuna 0
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.