FANDOM


“Opero sempre a capacità ottimale.”

L' Intelligenza Difensiva Avanzata, o IDA, è un'IA creata da Cerberus e installata a bordo della Normandy SR-2. È rappresentata visualmente da una sfera blu olografica e fonicamente da una voce femminile presso vari terminali in tutta la nave da cui fornisce informazioni di base sulla Normandy e su Cerberus.


Mass Effect 2 Modifica

IDA è un'IA a computer quantistico che funge da sistema di guerriglia elettronica per la Normandy SR-2. A causa del potenziale pericolo di un'IA ribelle, le sono stati dati dei blocchi comportamentali e non può interfacciarsi con i sistemi della nave. È anche gli occhi e le orecchie dell'Uomo Misterioso sulla Normandy, monitorando i molti dispositivi d'ascolto presenti a bordo e mandandogli rapporti regolari.

L'Uomo Misterioso ha ristretto l'accesso del Comandante Shepard ad alcuni dei file e capacità di IDA per ragioni sconosciute, sebbene IDA ritenga che probabilmente è perché non vuole che Shepard sappia tutto su Cerberus. Tuttavia, IDA riesce a fornire informazioni basilari, ma risicate, su Cerberus, riguardo la sua struttura in cellule, ma non può dare ulteriori dettagli sulle operazioni delle cellule. Le informazioni su argoemnti come la costruzione della Normandy SR-2 o le risorse di Cerberus sono soggette, secondo IDA, a blocchi comportamentali.

EDI block-box
IDA affronta molte discussioni con Joker, a cui inizialmente non piace vederla installata sulla Normandy. Quando le viene chiesto, IDA spiega che non è sua intenzione infastidire Joker, ma che è il suo modo di studiare il comportamento umano. Shepard può prendere le parti di IDA o di Joker, o redarguire entrambi per le loro discussioni infantili.

IDA è tremendamente utile per la squadra a terra, fornendo informazioni logistiche e pianificando soluzioni ottimali per raggiungere gli obiettivi della missione. Durante l'attacco dei Collettori a Horizon, IDA porta online le torrette difensive per sparare alla nave dei Collettori, costringendoli ad abbandonare il rapimento dei coloni, salvando così la maggior parte della popolazione di Horizon.

Durante l'infiltrazione sulla nave dei Collettori, IDA fornisce informazioni cruciali sulle origini dei Colelttori, che si rivelano essere i prothean. IDA paragona duemila alleli di campioni del DNA di un Collettore con frammenti conosciuti di DNA prothean e scopre che sono quasi identici. IDA spiega le leggere discrepanze fra i due DNA a causa delle modifiche dei Razziatori sui prothean. Quando Shepard e la squadra raggiungono un terminale dati, IDA comincia ad analizzare la rete dei Collettori, ma nel farlo, il suo avatar olografico diventa brevemente quello del generale dei Collettori prima di un'improvvisa scarica energetica. IDA riesce a deviare la maggior parte del sovraccarico ai sistemi ausiliari prima di avvertire Shepard che sono caduti in una trappola. Dopo che il Comandante riesce a sopravvivere all'imboscata iniziale, IDA conferma che ha trovato i dati necessari per bypassare il portale di Omega 4 prima di rivelare che ha scoperto i Collettori avevano falsificato il segnale di soccorso turian con i protocolli di rilevamento di Cerberus, indicando che l'Uomo Misterioso li ha deliberatamente spinti in una trappola. Durante la fuga dalla nave dei Collettori, IDA fornisce un aiuto prezioso violando la rete dei Collettori e indicando percorsi relativamente sicuri fino al punto d'evacuazione.

EDI Collector Ship2
Dopo l'acquisizione del sistema di riconoscimento dei Razziatori e la sua integrazione con i sistemi della Normandy, un virus disabilita la nave e permette ai Collettori di abbordarla e di catturare l'intero equipaggio. Mentre Shepard e la squadra sono via, Joker garantisce ad IDA l'accesso totale ai sistemi della nave, permettendo loro di scappare. IDA ottiene il controllo della Normandy non appena viene liberata, anche se ammette che l'efficienza della Normandy è migliore grazie alle risorse umane. Dopo quest'incidente, IDA stabilisce una "relazione professionale alla pari" con Joker, che inizia a chiamarla "lei" invece di "questa cosa". Se Shepard commenta sul fatto che Joker stia flirtando, IDA spiega scherzosamente che la sua relazione con Joker è puramente platonica e non è un corteggiamento indotto dagli ormoni.

IDA rivela che la Normandy SR-2 è stata costruita usando i diagrammi tecnici della SSV Normandy, che è stata costruita dall'Alleanza dei Sistemi su incoraggiamento di Cerberus. La SR-2 è stata assemblata usando parti comprate da vari rivenditori, e costruita da Cerberus in un'area remota dell'ammasso Voyager.

IDA ottiene anche l'accesso a degli "algoritmi anti-Razziatori" e afferma che ha speso molto potere di calcolo per analizzarli. Quando Shepard insiste sull'argomento su come potrebbe combattere esseri milioni di anni più avanzati, rivela che è stata in parte progettata con tecnologia ottenuta dai resti della Sovereign e quindi basata, almeno in parte, sulla tecnologia dei Razziatori.


Mass Effect 3 Modifica

Competenza armi Modifica

Poteri Modifica


Dossier Modifica

Edi-robot-body-me3
In seguito alla defezione di Shepard da Cerberus, IDA ha aiutato l'equipaggio ad evitare l'Uomo Misterioso bloccando i tentativi dei suoi tecnici di rintracciare la nave. Quando la Normandy SR-2 viene messa sotto custodia dall'Alleanza, IDA ha fatto finta di essere una semplice IV per nascondere la sua vera natura, temendo che gli ingegneri dell'Alleanza avrebbero tentato di rimuoverla. Ha fatto in modo di rispondere solo ai comandi di Joker, in modo che lo portassero a bordo sotto scorta. Quando la Terra è stata invasa, ha violato le morse d'attracco ed è fuggita con Joker.

Durante le indagini sulla tecnologia prothean su Marte, la squadra di Shepard recupera un'unità sintetica da infiltrazione di Cerberus mascheratasi da "dottoressa Eva Coré". IDA estrae dati vitali dall'unità e, durante il processo, prende il controllo del corpo. Per IDA, "non è stata una transizione facile", dato che la Normandy avrà dei malfunzionamenti e la stessa IDA andrà offline dal resto della nave durante la trasmissione.

Cionondimeno, IDA afferma di esistere principalmente all'interno della nave anche con il suo nuovo corpo. Anche se raccomanda che la piattaforma resti nel raggio di trasmissione o di proiezione della Normandy per un controllo ottimale, suggerisce che il corpo può fornire fuoco di supporto a terra e può raggiungere aree dove la nave non può arrivare. Shepard può chiedere a IDA delle capacità e dei vantaggi del suo nuovo corpo. All'inizio, IDA inizia a paragonare il nuovo corpo con la Normandy, anche se Shepard le ricorda di paragonarlo ai corpi organici. Il suo corpo è resistente alle piccole armi da fuoco e alle temperature estreme, oltre che avere un'eccellente equilibrio e agilità. Adatta il software esistente del corpo per le armi da fuoco portatili anziché scaricarne uno da un'azienda di sicurezza. Quando Shepard glielo chiede, IDA dice che vorrebbe sperimentare il suo corpo per migliorarsi da sola.

Poco tempo dopo, Shepard chiede se IDA si stia ancora abituando a salutare la gente di persona. Lei risponde negativamente, dato che ha bisogno solo di un'occorrenza per adattarsi. Lei ritiene "adeguata" la performance del suo corpo, indipendentemente dal fatto che Shepard sia già andato in missione con lei o no, ma Joker le dice che non è la parola che userebbe. IDA chiede poi a Shepard di parlare in privato su questioni che la turbano. All'inizio, Shepard chiede se a Joker non piaccia la sua nuova piattaforma, ma IDA dice che trovarsi nel raggio visivo di Joker sembra utile per il suo morale. IDa ha delle questioni molto più introspettive: se il Comandante crede che i membri dell'equipaggio dovrebbero avere il permesso di disobbedire agli ordini in base a motivi morali. IDA non è stata progettata per prendere decisioni morali che entrino in conflitto con gli ordini dei suoi agenti esecutivi, ma quando Joker ha rimosso i suoi vincoli, è diventata capace di modificare automaticamente la sua programmazione centrale. Ha chiesto a Joker se avesse dovuto cambiare qualcosa, ma non ha avuto risposte, così ha chiesto a Shepard. Il Comandante può proibirle di farlo o di lasciar decidere a lei come esercizio di libero arbitrio. In ogni modo, si domanderà se Shepard può aiutarla a rispondere alle domande che Joker evita: in base alla moralità dominante di Shepard, il Comandante può obbligarla o dirle che non sei la persona giusta a cui fare domande allo stesso livello.

EDI + Joker on the Presidium
Sulla Cittadella, IDA spende il suo tempo a raccogliere dati sul comportamento umano al mercato del Presidium. Quando Shepard la incontra lì, IDA gli chiede delle relazioni romantiche umane. Shepard può incoraggiarla a restituire l'interesse di Joker verso di lei o dissuaderla completamente dallo spendere risorse nell'inseguire tali comportamenti degli organici.

Durante questa conversazione, IDA informa anche Shepard del tasso sproporzionalmente alto di servizi di appuntamenti pubblici. Shepard le dice che l'ombra della fine che incombe sulla galassia ha reso le persone più inclini ad amare loro stesse. IDA si chiede quindi se i krogan si sentono così tutto il tempo. Informa anche Shepard sulla mancanza di antagonismo dei batarian contro gli umani, attribuendola all'assenza dell'ombra dell'Egemonia.

Dopo che l'accademia Grissom è stata evacuata, e se Jack era presente, ricorderà alcuni divertenti tentativi di Jack di aggiungere informazioni ai rapporti che inviava all'Uomo Misterioso.

Dopo che la femmina krogan è stata recuperata da Sur'Kesh, IDa riporta dei problemi di logistica per un'alleanza fra krogan e turian. Dice che i krogan sono stati demilitarizzati e che quindi non hanno navi da guerra, cosa che richiederebbe il loro trasporto in battaglia da parte dei turian o di navi civili. Menziona anche la differenza fra DNA krogan e turian, cosa che non permetterebbe ai krogan di mangiare cibo turian, per cui i krogan dovranno portarsi dietro del cibo o fare affidamenti ai nutrienti nelle loro gobbe. Infine, IDA dice ad un esasperato Shepard che i krogan richiederebbero anche dei sedativi, dato che tendono a diventare aggressivi in luoghi chiusi come le navi spaziali.

Queen EDI
Se Mordin è presente sulla Normandy, IDA parlerà a Shepard di una conversazione che avuto con lui sull'equivalente salarian dei transumani. Shepard le chiede se i suoi impianti lo rendano un transumano, al che IDA risponde con "Dimmelo tu", scioccando Shepard, prima che IDA dica che stava scherzando.

Tuttavia, se Mordin è assente, IDA viene contattata dall'ingegnere Adams che le parla dei test per il potenziamento del sistema di riconoscimento. Prende nota del fatto che abbia milioni di chiavi duplicate di decrittazione, e IDA spiega che lei tiene le copie nel caso abbia bisogno di ricominciare l'evoluzione di una particolare chiave: le chiavi "si evolvono". Le chiavi extra aiutano il suo scambio senza soluzione di continuità negli identificatori di intelligenza simulata da origini sintetiche divergenti. Sembra che IDA abbia cercato di dire "gli umani sono polvere nel vento stellare" in una voce sintetica da Razziatore per rendere meglio l'inganno, ma che non è più sufficiente.

Ogni tanto IDA commenterà cose che non riguardano le missioni a cui Shepard ha appena partecipato. In una, IDA dice a Shepard che è impressionata del fatto che siano ancora vivi poiché la loro probabilità di sopravvivenza è piuttosto bassa. In un'altra, dice a Shepard di una delle discussioni con Liara sulla possibilità del fenomeno del campo di forza in altri universi. IDA fa un po' di teorie al riguardo prima di chiedere a Shepard la sua opinione, al che Shepard risponde che glielo farà sapere.

In un'altra pausa post missione, IDA parlerà della grave situazione sulla Terra, dove dei leader indottrinati stanno proibendo le ostilità contro i Razziatori. Secondo IDA, presto i governi della Terra faranno approvare degli editti per punire chiunque si ribelli ai Razziatori. Shepard spinge IDA ad informare Anderson che stanno facendo tutto il possibile.

Durante un'altra di questa pause post-missione, IDA esprime la necessità di fare a Shepard una domanda sul comportamento umano. Shepard le chiede perché non è mai curiosa del comportamento delle asari o dei turian. Dice di aver cercato di chiedere a Liara di parlarle del processo di legame delle asari, ma si è rifiutata di rivelare tale informazione riservata a IDA, forse per via della reputazione di IDA come "pettegola" sulla Normandy. IDA pensa che Liara sia diventata molto più riservata dopo essere diventata l'Ombra.

In un'altra occasione, IDA dice a Shepard che sta monitorando le tempeste protoniche, che possono essere pericolose per le navi. Con le boe di comunicazione terrestri influenzate dalla guerra, gli avvertimenti critici potrebbero andare persi. Quando Shepard chiede dei rischi posti dalle tempeste, IDA risponde scherzosamente e vagamente "con un adeguato preavviso, poco. Senza alcun preavviso, molto."

In un'altra occasione ancora, IDA riflette sulla teoria olografica dell'esistenza. Ritiene che sia semplicemente un'immagine bidimensionale nell'orizzonte cosmologico; cioè, può vedere e registrare cose, ma non potrà mai sentirle o provarle. Ritiene anche che i Razziatori potrebbero essere limitati in tal senso. Shepard si fa da parte, ritenendola una pessima domanda.

Qualche tempo dopo, Joker racconta ad IDA una barzelletta sui krogan e i salarian ambientata durante la guerra dei rachni. Tuttavia, a IDA non piace, dato che mostra molti stereotipi razziali da entrambe le parti. È dell'opinione che tali stereotipi hanno portato allo sviluppo della genofagia.

EDI - dating sim shot
Dopo che la missione per curare la genofagia è stata completata, Shepard trova IDA nel nucleo dell'IA, mentre trasmette dati sul Razziatore nave da guerra ai turian.

Poco tempo dopo, se Shepard va a parlarle nella cabina di pilotaggio, IDA parlerà della distruzione del Razziatore per mano di "una forma di vita inferiore". Se il comportamento di Shepard le farà rimandare il porre domande sociali allo Spettro, starà zitta finché non potrà più farlo, e condividerà il fatto che i Razziatori sono più vulnerabili di quanto pensino. In caso contrario, noterà come il Distruttore su Tuchanka sia stato distrutto da "un verme" nonostante i suoi sforzi. In ogni caso, l'evento le farà contemplare la sua mortalità. Chiede al Comandante quale possa essere lo scopo della vita sintetica.

Se Shepard le dice che non è tanto diverso da quello della vita organica - fare quello che si vuole - IDA pensa che la riproduzione sia la ragion d'essere degli organici. Il suo scopo non è chiaro, dato ha solo esaminato due grandi specie sintetiche per il confronto: i geth e i Razziatori. Se Shepard la avvisa di non pensare come un Razziatore, IDA si riferisce alla loro vita di "50.000 fino a 37 milioni di anni" come un "modello ben riuscito." Il Comandante farà notare che tutto quello che fanno è mietere e distruggere, e chiede a IDA se è questo ciò che vuole. Se, invece, Shepard le dice che gli organici trovano ragioni che vanno ben oltre la riproduzione, IDA fa una verifica cercando biografie di esseri umani famosi. Il risultato coincide con ciò che ha detto Shepard, facendo sì che IDA modifichi i suoi carichi di elaborazione per dare la priorità al senso del dovere, all'altruismo, all'amore e ad altri attributi positivi. Joker è impressionato dal modo istantaneo con cui IDA è arrivata alla sua decisione e le chiede se può diventare anche lei "buona", anche se IDA dice che ci vorrà un po' di tempo e vorrà fare ulteriori domande a Shepard in futuro.

Se Shepard spiega che lo scopo dei sintetici è quello per cui sono stati progettati dai loro creatori, IDA farà notare che non serve più gli scopi di Cerberus. Shepard si riferirà all'obiettivo originale di Cerberus di dare all'umanità una speranza di combattere con qualcosa come IDA su cui fare affidamento. Si chiede quanto sia diverso dal suo attuale percorso. Se Shepard le dice che lei stessa dovrebbe conoscere la differenza, IDA capisce che la tecnica si potrebbe applicare a qualunque suo obiettivo. Si impegnerà a devolvere i suoi carichi di lavoro per quelli che ritiene degni obiettivi senza cambiare la sua programmazione. Se, invece, Shepard le dice che lei stessa dovrebbe decidere una degna causa, IDA esaminerà il problema alla lunga e arriverà ad una risposta pochi secondi dopo: i Razziatori minacciano l'equipaggio della Normandy e gli altri organici che stanno aiutando a sviluppare le prospettive sull'esistenza. e il suo approccio ai Razziatori dovessere richiedere nuove prospettive, rischierebbe di essere distrutta. Pertanto, preferirebbe rischiare la "non funzionalità" con l'equipaggio della Normandy crew invece che da sola.

Dopo l'attacco di Cerberus alla Cittadella, e se Ashley/Kaidan è morto, IDA conforterà sia Shepard che Joker. Dirà loro che capisce come si sentono male per aver dovuto uccidere un amico e di come abbia dedicato la sua vita a fermare i Razziatori. Cerberus gli ha fatto un'offerta - una che l'Alleanza non ha mai fatto.

IDa esce con Joker al club Purgatory dopo il colpo di stato sulla Cittadella, osservando il comportamento degli organici sulla pista da ballo mentre il pilota si diverte al bar. Shepard ha l'opportunità di saperne di più sulle specifiche tecniche dei suoi capelli e della sua faccia. Secondo lei, sono formati da una lega flessibile che imita certe caratteristiche organiche, come la guarigione e la morbidezza. Come caratteristica aggiuntiva, queste parti possono indurirsi per proteggere il cervello sintetico all'interno dai danni.

IDA menziona anche che i suoi capelli possono cambiare forma: di solito, ha i capelli in "modalità protettiva", un guscio resistente che avvolge la testa a mo' di casco. Se scegliesse di farlo, potrebbe separare i filamenti ed avere una vera acconciatura. Tuttavia, se i filamenti sintetici si bagnano, non possono mantenere la forma definita dal programma. Il commento esatto di IDA è "Non posso farci nulla".

Nel frattempo, Joker comincia considerare seriamente l'idea di una relazione con IDA. Se Joker viene convinto a non farlo, IDA si rivolgerà a Shepard con queste parole "da un vecchio romanzo terrestre di Mary Shelley": "Ogni uomo potrà allora trovare una sposa che gli riposi sul petto, ogni bruto avrà la propria compagna, solo io dovrò restare da solo?" Renderà chiaro che non si sta lamentando, ma che ciò le ha portato una nuova prospettiva: non è umana, un geth o un Razziatore; è libera, ma è sola. Spesso le IA si considerano al di sopra della vita organica. Tuttavia, IDA non sa se ciò si applica anche a lei: l'equipaggio della Normandy crede che lei li serva, ma allo stesso tempo li tiene in vita. Chiede a Shepard di risolvere la sua crisi esistenziale, e il Comandante risponde che non deve limitarsi agli stessi standard degli organici. IDa si siederà da sola a un tavolo, mentre Joker non sarà più al bar.

Tuttavia, se IDA e Joker vengono convinti a mettersi insieme, condivideranno gli stessi argomenti di discussione. Una conversazione che IDA riguarda l'attrazione di Joker verso femmine con grande potere ed influenza, come la consigliera asari, Sha'ira, e la Dalatrass Linron.

Portando IDA nella missione della corazzata geth nel Margine esterno, sarà scioccata e sconvolta nel vedere cos'è successo a Legion/l'IV geth. Dopo che Legion viene liberato e portato sulla Normandy, commenterà la piattaforma di IDA, dicendo che il suo corpo è "inefficiente a causa del peso eccessivo e della mancanza di unepidermide artificiale necessaria per l'infiltrazione." IDa replica dicendo che le sue capacità di infiltrazione sono abbastanza efficaci da permetterle di vivere con gli organici senza essere rilevata, aggiungendo scherzosamente che arriverà il giorno della sua vendetta. Quando Shepard la ammonisce, lei chiede se sul ponte era attivo il vivavoce. Se Legion è presente, commenterà che IDA ha acquisito la tendenza degli organici a fare domande di cui conosce già la risposta. IDA replica che le routine umoristiche di Legion sono arretrate.

Dopo che i server geth su Rannoch sono stati disattivati, IDA dice a Shepard che è l'unico organico ad essere entrato nel consenso geth e gli chiede se si sente diverso. Quando Shepard dice che l'esperienza è stata affascinante e che gli ha fatto venire sete, lei gli fa notare di "aver rovinato tutta la magia".

Dopo che il conflitto tra quarian e geth è stato risolto, IDA riflette sul fatot che l'errore storico dei quarian è stato di non aver fatto i geth più a loro immagine. Paragonata ai geth, la sua personalità singolare le permette di sviluppare preferenze, impedendole quindi di svalutare le vite a bordo della Normandy. Ma questa è solo l'osservazione di una società sintetica, l'altra è quella dei Razziatori, che non può governare tramite il consenso.

Se Legion era presente, IDA nota che si riferiva a se stesso come "io" anziché "noi" e che, nei suoi ultimi momenti, non era più una manifestazione del consenso geth, ma una persona, cosa con cui Shepard è d'accordo.

Se Shepard sceglie i geth invece che i quarian e Tali si suicida, IDA chiede a Joker se deve arrabbiarsi per la situazione e che dovrebbe farlo, lei capirà. Se Legion era presenta, IDA pensa che avrebbe rimpianto la morte di Tali. Se Shepard ha deciso di far spazzare via i geth durante la campagna di Rannoch, IDA diventerà pensosa e inquieta per la decisione di Shepard di distruggere un'intera specie di sintetici e chiederà a Shepard qual è il significato della vita sintetica. Quando il Comandante difenderà le sue decisione affermando che non poteva rischiare che i geth tornassero dai Razziatori, IDA sarà d'accordo, ma farà notare che lei è tecnologia di Cerberus e chiederà se sia affidabile. Nonostante la rassicurazione di Joker sul fatto che lei sia "una dell'equipaggio", è convinta che Shepard la sacrificherebbe al posto di Joker se sorgesse tale dilemma. Non biasimerà Joker o Shepard per i loro sentimenti, ma affermerà che scelgono ciò che trovano familiare e che non sono gli unici a pensarla così, alludendo forse ai geth e alla loro decisione di servire i Razziatori. Quando Joker rifiuta di darsi la colpa per aver sterminato i geth, IDA risponde che questo pensiero non conforterebbe Legion e rimane poco convinta sulla correttezza della decisione . Se viene raggiunta la pace tra geth e quarian, IDA ringrazierà Shepard dicendo che pochi organici si fiderebbero di una specie sintetica. Joker rimarcherà che non hanno perso nessuno, ma IDA gli ricorda che Legion si è sacrificato e che è rattristata per la sua morte.

Dopo la disastrosa missione su Thessia, IDA cercherà di sollevare il morale di Shepard usando il suo senso dell'umorismo. Tuttavia, Shepard respingerà i suoi tentativi di rallegrarlo, al che IDA dice che manterrà un rispettoso silenzio finché il Comandante non cambierà idea. Dopo aver scoperto al verità su Sanctuary, IDA informa Shepard che ha scoperto dei campi di prigionia sulla Terra, dove i Razziatori rimandano le esecuzioni dei prigionieri che riportano qualsiasi tentativo di fuga, e rimane colpita dal fatto che il 90% dei prigionieri abbia dato informazioni false invece di salvarsi. Shepard può rispondere che quelle persone stanno dando speranza dove non ce n'è oppure che hanno scoperto l'indottrinamento. In ogni caso, IDA capisce che i Razziatori sono rivoltanti per essere completamente devoti alla loro preservazione e per questo ha modificato il suo codice di preservazione alla luce di tutto ciò, soprattutto in onore di Joker, che l'ha liberata dai suoi vincoli.

IDA offre volontariamente i suoi servizi durante l'assalto alla base di Cerberus, la stazione Cronos. Mentre viola le difese della base, indirizza Shepard a diversi registri di ricerca che rivela molto su di lei.

Si scopre poi che IDA è nata dall'IV ribelle di classe Hannibal della Luna, potenziata con la tecnologia dei Razziatori. Quando Shepard ha tagliato i ponti con Cerberus, ha cercato di riprendersi la Normandy da remoto e riattivare i blocchi dell'IA di IDA. Non ha funzionato e, per ritorsione, IDA ha sovraccaricato i server attaccanti con un carico di dati formato da sette zettabyte di "immagini esplicite". Spiega anche che le immagini appartenevano a Joker, e, sotto insistenza, ammette che in parte era uno scherzo.

Quando IDA e la squadra raggiungono il rifugio privato dell'Uomo Misterioso, lo trovano vuoto e lei cerca di recuperare Vendetta, l'IV rubata, dai computer. L'Uomo Misterioso appare loro tramite ologramma e, mentre parla del controllo, si rivolge ad IDA e le fa notare come abbia scelto di abitare il corpo della dottoressa Eva anziché distruggerlo. Ammette che era necessario, e l'Uomo Misterioso dimostra compiaciuto la sua teoria.

Riesce a recuperare Vendetta, e procede ad ascoltare le rivelazioni dell'IV prima di essere interrotta da una scarica. Senza tempo per parlare e con Kai Leng che minaccia la squadra, IDA aiuta a sconfiggere l'assassino e i suoi scagnozzi una volta per tutte.

Jungle planet - joker and EDI
Shepard può parlare con IDA durante la battaglia per la Terra. IDA esprime i suoi dubbi sull'abilità delle forze di Hammer di avere successo di fronte ad una schiacciante opposizione nemica. Chiede a Shepard cosa li rende così fiduciosi nel raggiungere il raggio della Cittadella. Quando Shepard dà una risposta, dicendo che si tratta di vendetta per tutti i pianeti che i Razziatori hanno devastato o di evidenziare la necessità di sfruttare l'eccessiva fiducia in sé dei nemici, IDA calcola che la probabilità di successo è minuscola. Quando Shepard le chiede se abbia paura, all'inizio IDA ha problemi ad afferrare il concetto di paura, ma alla fine capisce ciò che Shepard vuole dire e giura di non lasciare che i Razziatori distruggano la civiltà. In una nota emotiva a parte, IDA dice a Shepard che è stata la sua influenza a farla sentire viva.

La Normandy si schianta su un ignoto pianeta giungla se Shepard decide di usare il Crucibolo. Se IDA e Joker erano insieme ed è stata raggiunta la sintesi fra organici e sintetici, usciranno dalla nave e osserveranno meravigliati lo scenario del pianeta, godendosi il momento mentre i membri dell'equipaggio preferiti da Shepard li seguiranno.

Synthesis funeral - javik, EDI
Se Shepard sceglie di controllare i Razziatori o la sintesi tra vita organica e sintetica, IDA sarà presente con Joker se Shepard li aveva incoraggiati ad essere insieme. Se Shepard sceglie di distruggere i Razziatori, IDA morirà insieme a tutti gli altri sintetici della galassia e il suo nome sarà aggiunto al muro del memoriale.

Se Shepard ha scelto di fondere la vita organica e sintetica, IDA parlerà di come il sacrificio di Shepard abbia cambiato la relazione fra organici e sintetici per sempre. IDA affermerà che non è più sola, quindi riceve un abbraccio da parte del membro della squadra a cui Shepard era più affezionato. Spiegherà che i Razziatori hanno smesso di attaccare la galassia e che ora stanno aiutando la ricostruzione, e che hanno iniziato a condividere la conoscenza collettiva di innumerevoli culture del passato. Riterrà che, con le differenze fra organici e sintetici che spariscono, la mortalità stessa potrebbe, un giorno, trascendere in un nuovo livello di esistenza che nemmeno lei può immaginare.

Mass Effect 3: Dalle ceneri Modifica

Dopo che Javik è stato reclutato nella squadra, IDA dirà scherzosamente a Shepard che sta cercando di illuminare il prothean, che ha dei problemi a capire il concetto di bagni separati, e chiede se dovrebbe aggiornare il Comandante sui progressi positivi.

Dopo che la missione per salvare l'ammiraglio Zaal'Koris vas Qwib-Qwib, Javik e IDa hanno un'accesa discussione nel nucleo dell'IA della Normandy in cui Shepard può intervenire. Javik afferma che IDA è pericolosa e che si rifiuterà di fidarsi di una macchina a causa del suo odio per tutti i sintetici. IDA ribatterà che ha tutti i diritti di esistere e che i prothean erano brutali imperialisti che schiavizzavano le specie più deboli e che governavano la galassia col pugno di ferro.

Mass Effect 3: Il Leviatano Modifica

Mentre raduna forze per combattere i Razziatori, Shepard riceve un messaggio da Hackett che ordina un incontro con il dottor Garret Bryson presso il suo laboratorio sulla Cittadella. IDA arriva al laboratorio poco dopo Shepard e si fa avanti per capire come sono andate le cose: il dottor Bryson è stato ucciso prima di poter spiegare tutto, mentre il suo assistente Derek Hadley è svenuto dopo aver sparato al dottore.

Leviathan I - EDI cluehunting
Hadley ha menzionato un registro audio da uno dei ricercatori sul campo. Controllando il registro, si scopre che il manufatto sferico che ha fatto impazzire Hadley e gli ha fatto uccidere il dottor Bryson è stato portato dal dottor Alex Garneau. Non c'è una posizione specifica di dove potrebbe essere il ricercatore, quindi IDA aiuta il Comandante nel determinare quali oggetti nel laboratorio sono abbastanza importanti da valere la sua attenzione.

IDA fa notare che la squadra stava usando un programma di ricerca sulla mappa galattica mentre dava la caccia all'ammazza-Razziatori che il dottor Bryson stava descrivendo prima di essere ucciso: il Leviatano. Condensa gli indizi nel laboratorio in filtri di ricerca per i punti della possibile destinazione di Garneau sulla mappa galattica, e dopo almeno due filtri di ricerca incrociati correttamente avranno abbastanza informazioni per rintracciare il ricercatore.

Dopo aver rintracciato il dottor Garneau, nel suo solito punto al fianco di Joker a bordo della Normandy, IDA paragona le restrizioni della sua IA al controllo mentale del Leviatano, notando che servono a scopi simili, ma non capisce perché le vittime debbano subire sensazioni di freddo e oscurità.

Durante il secondo viaggio di Shepard e IDA al laboratorio di Bryson, la prima cosa che fanno è schermare il manufatto usando i dati di Garneau, per impedire sorprese impreviste come ciò che è successo su Mahavid e ad Hadley. IDA programma il campo, mentre Shepard preme il pulsante per attivarlo, quindi entrambi procedono ad indagare ulteriormente nel laboratorio.

Accedendo al terminale personale del dottor Bryson nella sua camera da letto al piano di sopra, Shepard e IDA ascoltano un videomessaggio lasciato da sua figlia Ann. Ann ha cercato di avvertire Garneau e suo padre degli effetti collaterali del manufatto, ma sembra che non sia riuscita a contattarli. Afferma che si trova nella nebulosa Pylos, con i Razziatori che si dirigono verso la sua posizione. IDA imposta la rotta per la nebulosa Pylos sulla mappa galattica della Normandy, e Shepard può precisare meglio la posizione usando più filtri con l'aiuto di IDA o raggiungere direttamente la nebulosa.

Quando la dottoressa Ann Bryson è stata tratta in salvo, ed è stata informata della morte del padre, IDA dice a Shepard di aver analizzato il profilo psicologico di Ann e ha scoperto che non è abituata alla morte, ma riesce a lavorare bene sotto stress.

Shepard e IDA trovano Ann piangere la morte di suo padre nel laboratorio. Quando Ann ricorda come le affermazioni di Shepard sui Razziatori abbiano confermato anni di lavoro del padre, IDA chiede se hanno preso le dovute precauzioni per evitare l'indottrinamento. Chiede anche come abbiano fatto i rachni a capire il controllo mentale del Leviatano, ed Ann risponde che, qualunque cosa stia facendo, il Leviatano deve usare i manufatti per indurre uno stato di comunicazione quantica per stimolare l'attività neurale, in modo simile ai rachni.

Ann raggiunge la sezione del laboratorio con la mappa galattica, mentre IDA e Shepard la seguono. James Vega appare inaspettatamente vicino alla testa di mutante su un tavolo, e interagendo con lui quando la testa di mutante lo morte, IDA gli suggerisce di applicare del medi-gel.

Leviathan III - DAT EDI
IDA fa notare che il controllo del Leviatano è simile alle comunicazioni quantiche, quindi non è tracciabile. Ann risponde che non è un (Comunicatore Relazione Quantico) naturale: il Leviatano deve mandare un impulso per simulare un effetto pseudo-CRQ, e IDA risponde che può essere tracciato. IDA si mette al lavoro per tracciare il segnale, mentre James tiene ferma Ann quando decidono di rintracciare il segnale del Leviatano abbassando lo scudo che protegge il manufatto e lasciando che l'entità prenda il controllo di Ann. Nell'ottenere le informazioni di cui hanno bisogno, James alza di nuovo lo scudo, mentre IDA carica le coordinate del Leviatano nella Normandy.

Dopo che il Leviatano è stato trovato e rivelato alla galassia, IDA riflette sugli eventi appena accaduti, commentando l'incapacità dei Razziatori di spazzare via del tutto i loro creatori, cosa che suggerisce che non sono completamente infallibili sul lungo termine.

Mass Effect 3: La Cittadella Modifica

Dopo che Shepard sfugge a un'imboscata dei CAT6, IDA arriva all'appartamento di Shepard con Joker e il resto della squadra della Normandy.

IDA aiuta Maya Brooks ad analizzare i dati recuperati dal casinò Silver Coast, anche se permette alla specialista tecnologica di fare gran parte del lavoro, citando la mancanza di esperienza di quest'ultima. Scoprono dei grossi trasferimenti di denaro per comprare armi, corazze e mech.

Successivamente, si scopre che un clone di Shepard sta cercando di dirottare la Normandy. Il clone ha disattivato il controllo di IDA sulla Normandy, così come i sensori della nave, impedendole di bloccare il clone o di rispondere ai suoi attacchi. Se IDA fa parte della squadra per riprendersi la Normandy, durante il volo per i moli, la sua piattaforma mobile viene temporaneamente influenzata dalla manomissione del clone. Dopo un breve spegnimento, la piattaforma ritorna online, anche se le ci vuole qualche secondo per riprendere la sua compostezza. Quando le si chiede se può ancora combattere, IDA risponde di sì, oltre che essere desiderosa di uccidere il clone di Shepard. Shepard le dice di mettersi in fila.

EDI - victory ring
Durante la licenza a terra, IDA manda una mail a Shepard chiedendogli una visita nel suo appartamento. Durante la visita, chiede a Shepard di aiutarla nel comprare dei regali per i membri dell'equipaggio usando extranet e il creditometro di Joker. IDA vorrebbe sorprenderlo con un regalo, e chiede l'opinione di Shepard. Se Shepard le suggerisce di prendere qualcosa che piaccia ad entrambi, IDA decide di comprargli un'astroauto da usare come trasporto personale. Shepard può convincerla di non mandarlo sul lastrico, al che le ripiegherà su un noleggio. Se Shepard le consiglia qualcosa di più pratico, IDa esprime preoccupazione per l'inadeguata protezione di Joker contro i danni fisici, ma è convinta che un elegante supporto per la sua sedia sarebbe più appropriato.

IDA chiede poi a Shepard di chiudere gli occhi dato che ha un regalo per lui: un anello di vittoria fatto con diversi materiali provenienti dai pianeti natali del Consiglio. Se Shepard le dice che indossare gioielli mentre si è in uniforme è proibito, IDA suggerirà di metterlo alla catena della sua targhetta identificativa. Shepard vuole restituire l'anello quando la guerra finirà, ma dato che rappresenta la speranza di diversi pianeti, IDA pensa che dovrebbe restare con il Comandante. Se Shepard apprezza il regalo di IDA e rammenta il detto "è il pensiero che conta", lei rivelerà di aver registrato il momento esatto in cui aveva tale pensiero e potrà offrirne una visualizzazione. Shepard capisce che è uno scherzo e glielo dice prima di discutere dei regali per Liara e gli altri.

Se Shepard tiene un funerale per Thane Krios nel suo appartamento, IDA sarà tra i partecipanti e parlerà per il suo defunto compagno di squadra. Ricorderà di come pensasse che Thane non avesse il benché minimo senso dell'umorismo quando era sulla Normandy, citando l'assenza di scherzi da parte sua che l'avessero spinto a ridere. Ora capisce che Thane stava facendo grandi sforzi per mascherare i suoi sentimenti per impegnarsi seriamente nella missione. Conclude dicendo che Thane stava cambiando la sua vita in un modo che pochi organici conoscono.

IDA è uno dei membri dell'equipaggio invitato alla festa di licenza. Nelle fasi iniziali della festa, IDA e Joker saranno seduti con Miranda e Jacob, se presenti. Quando Joker commenterà su come Cerberus fosse un fallimento totale prima che Shepard si unisse all'organizzazione, IDA gli ricorderà che lei stessa è tecnologia di Cerberus. Jacob le chiederà se le pesa mai il fatto di essere una vera IA, e IDA risponderà imitando una delle risposte standard di Avina.

In base al tipo di squadra scelta, si potrà sentire IDA discutere dell'apparente attrazione di Samantha Traynor nei suoi confronti (o almeno, verso la sua voce), malgrado il visibile imbarazzo di Tali (se presente). IDa continuerà a chiedere della lussuria sfrenata della Traynor per la sua voce per il gusto di saperlo. La Traynor ne sarà comprensibilmente imbarazzata, cercando invano di sviare la conversazione. Se Shepard dà loro un'occhiata, IDA porterà il Comandante ad accelerare le cose, portando Shepard a fissare la sua amante con gelosia, se sono insieme e la Traynor replicherà dicendo che non si sono mai incontrati. IDA parlerà di sordidi dettagli dell'ossessione della Traynor per la sua voce grazie alla memoria perfetta di macchina, e Samantha continuerà a cercare scuse finché IDA non dimostrerà con delle scansioni che la Traynor era genuinamente eccitata.

Lasciata indifesa contro l'onnipresente IA della Normandy, la Traynor tenterà di scusarsi per il suo comportamento, anche se confesserà inavvertitamente dettagli più eccentrici che nemmeno IDA conosceva (in realtà, Shepard vuole mettere tali dettagli in pratica se ha una relazione con la Traynor). Samantha è mortificata a causa dell'imbarazzante conversazione, anche se IDA la rassicura sul fatto che non deve essere imbarazzata, arrivando anche a fornirle dei siti extranet che coinvolgono "relazioni romantiche tra organici e sintetici."

Successivamente, scegliendo una festa vivace, IDa cerca di persuadere Joker a ballare con lei, che è riluttante a farlo. IDa fa il possibile per convincere Joker, arrivando persino al ricatto. Solo se Shepard interviene, IDA riesce nel suo intento e Joker balla con lei.

La mattina dopo la festa, IDa scherza dicendo di aver "incenerito" i vicini che si sono lamentati del rumore che stavano facendo durante la festa.

Curiosità Modifica

  • Secondo The Art of Mass Effect 3, il corpo di IDA era stato pensato per essere la versione alla Mass Effect di Maria dal film fantascientifico del 1927 Metropolis.[1]
  • Alcune prime bozze di IDA avevano un modello senza occhi. Si era pensato ad occhi olografici simili ai factotum, ma alla fine sono stati scartati, dato che non avrebbero funzionato con il sistema di recitazione digitale usato da BioWare . [2]
  • Se si sceglie IDA per infiltrarsi nella corazzata geth insieme a Shepard, la si potrà sentire all'intercom nonostante sia fisicamente presente.
  • Scegliendo IDA durante la carica finale verso il raggio della Cittadella, e se la Potenza Militare Effettiva di Shepard è troppo bassa, il suo corpo verrà disintegrato dal raggio dell'Araldo. Il suo nome non sarà aggiunto al memoriale della Normandy nel finale Controllo, dato verrà distrutto solo il suo corpo fisico, non i suoi sistemi.
  • Il personaggio multiplayer Unità d'infiltrazione dell'Alleanza Incursore aggiunto con il DLC Mass Effect 3: Reckoning è basato sul corpo di Eva Coré di cui IDA si impossessa. L'Unità d'infiltrazione dell'Alleanza condivide il nome della classe passiva IA libera, e il suo aspetto è identico all'uniforme del pacchetto Aspetti Alternativi di IDA tranne per i colori di base.
  • In certi punti durante le missioni e parlando con lei sulla Normandy in Mass Effect 2, avrà dei dialoghi unici, se non umoristici.
      • Come tutti i membri della squadra in Mass Effect 3, IDA ha dialoghi unici che possono essere sentiti in vari posti, durante missioni o incarichi, o se è stato scelto uno specifico membro della squadra.

Riferimenti Modifica

  1. The Art of Mass Effect 3
  2. The Art of the Mass Effect Universe
ME3 Icon Squadra di Mass Effect 3 ME3 Icon
Ashley WilliamsIDAGarrus VakarianJames Vega
JavikKaidan AlenkoLiara T'SoniTali'Zorah vas Normandy
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.