FANDOM


Noveria SLI - Rift Station Main Level + Med Lab
Il dottor Cohen ti ha detto che alcuni scienziati della stazione Rift si sono ammalati in seguito a un esperimento andato storto. Il capitano Ventralis non permetterà a nessuno di entrare nei laboratori per produrre un antidoto, ma con te potrebbe fare un'eccezione.

Acquisizione Modifica

Questa missione viene acquisita durante la ricerca della Matriarca Benezia all'interno della Vetta 15. Parla con il Dottor Cohen nella clinica della Stazione Rift riguardo gli scienziati malati.

Attenzione: Se in un qualunque momento decidi di diventare ostile alle guardie, il Dottor Cohen sparirà o si rifiuterà di parlare con te, rendendo impossibile acquisire la missione. Se la missione è già in corso, non sarà possibile completarla e resterà aperta nel diario anche dopo il completamento della missione principale di Noveria.

Guida Modifica

Ventralis ha sigillato un laboratorio dove si stavano conducendo ricerche su un'arma biologica; tuttavia, Ventralis ritiene erroneamente che sia ancora pericolosa. Cohen assicura a Shepard che la tossina è innocua per via del breve periodo di esposizione, ed ha bisogno dell'antidoto a cui stavano lavorando per curare gli altri membri della sua squadra. Nota: Il terminale di Mira nella clinica può curare completamente te e la tua squadra.

Torna indietro da Ventralis e con un po' di persuasione ti darà l'accesso al laboratorio; dirigiti alla Quarantena e agli Alloggi per ottenere l'accesso al laboratorio. Prendi l'ascensore e quando uscirai al livello inferiore vedrai Han Olar, parla con il volus per ottenere informazioni sui rachni e cosa è successo alla stazione. Una volta che hai tutte le informazioni che vuoi, prima di entrare nel laboratorio apri l'armadietto (decrittazione semplice) e se necessario accedi alla Stazione Medica. A questo punto parla con la guardia ed entra nel laboratorio.

All'altra estremità della stanza c'è tutto ciò di cui hai bisogno per creare l'antidoto. Prima di crearlo, tuttavia, apri la seconda porta sulla destra e prendi il kit medico. La terza stanza ha un armadietto di sicurezza (decrittazione media), e c'è una cassa sigillata (decrittazione semplice) accanto al tavolo. Infine, se non hai ancora acquisito la voce del codex sui Divoratori puoi farlo con l'equipaggiamento vicino al terminale, etichettato come Database xenobiologia.

Accedi alle note di ricerca per scoprire come creare l'antidoto e quindi usa il terminale successivo per creare la cura. Per fare ciò, basta premere il tasto corrispondente ogni volta che la barra progressiva raggiunge la concentrazione adeguata (quando si trova tra i due cursori). Quando avrai preparato l'antidoto, tuttavia, avrai compagnia.

Noveria - allestia posse
Alestia Iallis entrerà con 2 Soldati geth e una Commando asari. Parlale, ma non c'è modo di evitare lo scontro. Quindi, quando la conversazione termina, riparati dietro qualsiasi copertura. Lo spazio è angusto ed offre poca copertura. Se hai le abilità Sollevamento o Singolarità usale per compensare il fatto di trovarti in uno spazio ristretto. Concentrati prima su Alestia, poiché è la minaccia maggiore. Una volta eliminata, concentrati sul Commando se è presente, quindi sui geth.

Una volta che sono stati abbattuti tutti, esci fuori dal laboratorio ed Han Olar ti dirà che sono arrivati dall'area di manutenzione. Con questa informazione torna all'ascensore e vai dal Dottor Cohen per portargli la cura ed ottenere una tessera per poter passare attraverso l'area di manutenzione. Quando parli con Cohen puoi anche ottenere da lui del medi-gel (4 punti Fascino oppure 8 punti Intimidazione). Se vuoi, puoi parlare nuovamente con Ventralis per dirgli di Alestia. Prima di andartene vai da Petozi per fare qualche scambio dato che sarà la tua ultima opportunità.

Nemici Modifica

Missioni su Noveria
← Missione precedente Indice Missione Missione seguente →
Noveria: Matriarca Benezia Missioni Noveria: Matriarca Benezia
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.