FANDOM


Foundation 4 - gagarin station
La Stazione Gagarin (che prende il nome da Yuri Gagarin, il primo uomo a orbitare intorno alla Terra e comunemente nota come Jump Zero) era la struttura umana costruita più lontano dalla Terra nei decenni precedenti alla scoperta del Portale di Caronte. La stazione divenne nota come Jump Zero, perché era il punto di partenza per i primi tentativi falliti del viaggio iperluce prima che la tecnologia dei campi di forza fosse sviluppata.

La Stazione Gagarin venne usata per la telemetria dello spazio profondo, l'esplorazione, e per condurre esperimenti troppo pericolosi per ricevere ulteriori risorse. Nei primi anni della ricerca biotica, la stazione servì come luogo sicuro per valutare l'emergente potenziale biotico degli umani. In rare circostanze, vi ci furono portati degli esperti alieni per dare una mano nell'addestramento, in quanto gli umani non avevano esperienza nel campo, sebbene non fosse conoscenza comune. Durante il programma di Addestramento Biotico, alla stazione fu tolto il collegamento extranet per ragioni di sicurezza, per tenere i soggetti isolati. Dopo che l'iniziale addestramento biotico fu completato, l'Alleanza usò Jump Zero per la ricerca sulle IA. "Eliza", la prima IA mai costruita dall'umanità (sponsorizzata dall'Alleanza), acquisì l'autocoscienza nel 2172.

Oggi la popolazione residente della Stazione Gagarin ammonta a circa 9.000 abitanti. Di recente è stato proposto di spostarla nel baricentro gravitazionale tra Plutone e il portale di Caronte, in modo da trasformarla in un "portale d'ingresso" tra il Sistema Solare e il sistema di Arcturus. Tuttavia, gli enormi costi previsti per spostare la sua enorme massa in completa sicurezza hanno rinviato il progetto a tempo indeterminato.

Fonti Modifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.