Mass Effect Italia Wiki
Advertisement
Mass Effect Italia Wiki
Disambiguous.png Questo articolo riguarda Tela Vasir in generale. Per informazioni e tattiche per combatterla, guarda Tela Vasir (nemico).

Tela Vasir è uno Spettro asari e una potente biotica nota per le sue indagini su furti di dati economici galattici dal Ministero delle Finanze del Consiglio della Cittadella nel 2185, e per il suo ruolo nell'eliminazione di un anello di schiavismo nella città di Aegohr sulla colonia salarian di Nasurn. Vasir è poi presente dopo la scomparsa di Liara T'Soni dal suo appartamento su Illium, dove incontra e assiste il Comandante Shepard.


Mass Effect: Foundation[]

Tela Vasir ottenne una soffiata da una disertrice di Cerberus sul fatto che possedesse segreti importantissimi sull'organizzazione paramilitare. Incontrò quest'informatrice sulla Cittadella, che voleva delle garanzie sulla sua sicurezza. Vasir la portò in un ufficio degli Spettri, prese il disco dati, e la lasciò ai suoi affari mentre lei andò a confermare il contenuto del disco.

Uno Spettro e degli agenti di Cerberus

Non fidandosi della disertrice, Vasir tornò con i rinforzi e la sorprese a scaricare i file Spettro riservati del Comandante Shepard. L'interrogatorio iniziale si dimostrò inutile, finché Vasir non smascherò l'informatrice: Rasa, con una parrucca bionda e una pelle rischiarata artificialmente. L'autorità da Spettro di Vasir e le impronte e DNA di Rasa indicavano che l'agente di Cerberus non avrebbe più messo piede in nessuna città controllata dal Consiglio. Diede una scelta Rasa: una vita in prigione o lavorare per lei contro Cerberus.

Vasir diede a Rasa le informazioni per cui era venuta, insieme a un virus che avrebbe costretto l'Uomo Misterioso a parlare con lo Spettro. Se il virus non si sarebbe attivato, o se Cerberus fosse stato avvertito in qualche modo, avrebbe minacciato Rasa di trasformarla in una criminale ricercata.

Giorni dopo, Miranda Lawson prese il disco da Rasa. Vasir e i suoi uomini tentarono di attivare il virus, anche se Miranda riuscì a contrastarlo con successo. I piani di Vasir contro Cerberus furono per il momento sventati, ma l'incidente le lasciò un forte interesse per Shepard.


Mass Effect 2[]

La tana dell'Ombra[]

Quando Liara T'Soni chiede al Comandante Shepard di incontrarla a casa sua su Illium, Shepard arriva scoprendo che Liara è scomparsa e trovando la casa a soqquadro. Le autorità locali hanno stabilito una scena del crimine e vogliono che Shepard se ne vada; tuttavia, Tela Vasir interviene e permette a Shepard di indagare nell'area, spiegando che Liara è fuggita poco fa.

Dopo che Shepard trova una registrazione di Liara e di un contatto che discutono della prossima mossa dell'Ombra al centro commerciale Dracon, prima di venire spaventata dal suono di qualcuno che fa irruzione, Shepard e Vasir si dirigono al centro con Vasir che copre l'edificio dal tetto con la sua astroauto. Shepard e la squadra si aprono la strada nel centro commerciale, arrivando infine all'ufficio in cui Liara stava incontrando il suo contatto. Non appena la squadra entra, trovano il contatto di Liara morto e Vasir che si occupa di un mercenario, dicendo di essere arrivata troppo tardi per impedire al mercenario di uccidere l'informatore.

Vasir chiede se abbiano trovato Liara; Shepard dice di no, ma Liara esce poi dalle ombre, puntando l'arma contro Vasir. Dopo che Liara rivela che Vasir ha cercato di ucciderla, anche Shepard e la squadra puntano le armi contro lo Spettro. Vasir manda in frantumi una vetrata per scappare, lanciando il vetro contro la squadra, ma viene respinta dal campo biotico di Liara. Vasir cerca poi di scappare, ma viene placcata da Shepard ed entrambi cadono fuori dalla finestra. Dopo un breve scontro in mischia, Vasir si scrolla di dosso gli inseguitori e fugge, lasciando la squadra ad affrontare altri mercenari dell'Ombra.

Shepard e la squadra si aprono la strada combattendo nel centro commerciale, inseguendo Vasir fino alla piattaforma d'atterraggio. Lì, Vasir e Liara sono già coinvolte in uno scontro a fuoco e Vasir, ora in svantaggio, chiama la sua astroauto e ci salta dentro. Shepard e Liara inseguono Vasir per i cieli di Illium. Vasir cerca in tutti i modi di liberarsi di loro, ma alla fine colpisce un'altra astroauto, e si schianta sul tetto dell'hotel Azure. Chiama i rinforzi via radio e comincia ad allontanarsi, con la squadra all'inseguimento.

Dopo essersi fatti largo tra altri mercenari dell'Ombra, mettono infine all'angolo Vasir, sanguinante, in un piazzale, dove prende un ostaggio. Affronta Shepard in una conversazione, ma alla fine la squadra e Vasir si affrontano in combattimento. Dopo una lunga battaglia, Vasir prende un colpo di troppo e crolla vicino a un muro. Dopo che Liara prende il disco che aveva Vasir, di cui avevano bisogno per trovare l'Ombra, Vasir affronta Shepard in un'ultima discussione. Quando Shepard l'accusa di aver tradito il Consiglio, Vasir dice che lei non è come Saren, affermando che è disposta a fare qualche favore all'Ombra in cambio di informazioni che hanno assicurato stabilità nello spazio della Cittadella. Prima di morire, Vasir dice che la collaborazione di Shepard con Cerberus non è diversa, se non peggiore, dalla sua con l'Ombra. Il suo dialogo varierà in base al fatto che Shepard abbia completato o no le missioni dell'ammiraglio Kahoku, abbia il profilo psicologico Superstite e indagato sugli scienziati morti, e forse anche altri fattori.

Vedi anche[]

  • Cerberus Daily News
    • "Il Consiglio della Cittadella nega l'accesso ai rapporti sull'economia"
    • "Più di 200 schiavisti arrestati su Nasurn"
Advertisement