Ubicazione: Via LatteaAbisso di ShrikeSistema Xe Cha Primo pianeta

Prerequisito: Priorità: Palaven (Mass Effect 3)

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Zada Ban è un grande pianeta ad alta densità dedicato al dio volus del castigo. La crosta è ricca di uranio, e l'erosione dei venti ha creato enormi bufere di polvere radioattiva che spazzano la superficie. I Volus di Talis Fia hanno esplorato l'intero pianeta tramite sonde automatiche e macchine minerarie teleguidate, scoprendo però di essere stati preceduti da un'altra specie. Materiali plastici di una stazione mineraria risalente a circa 50.000 anni fa sono ancora visibili vicino all'equatore. Curiosamente, le miniere di uranio nelle vicinanze non sono esaurite, ma pare siano state abbandonate all'apice della loro produttività.

Incarichi[modifica | modifica sorgente]

Forme di vita[modifica | modifica sorgente]

Giacimenti minerari[modifica | modifica sorgente]

Risultato scansione iniziale: Ricco

Minerali Quantità Valore indicativo
Palladio Alta 11 200
Platino Media 6 500
Iridio Media 8 700
Elemento zero Media 6 000

Ricerca e recupero[modifica | modifica sorgente]

Articolo principale: Ricerca e recupero

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Proprio come il pianeta Gei Hinnom e la luna Sinmara, due altri corpi celesti con Incarichi, c'è incoerenza tra la descrizione del pianeta e la superficie: Zada Ban è descritto come avente "enormi bufere di polvere radioattiva" e "pressione atmosferica pari a zero" (due termini contraddittori in sé in quanto non ci può essere vento se il pianeta è senza aria), ma all'atterraggio sembra essere un pianeta giardino come dimostra l'ambiente verde dell'incarico.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.