FANDOM


“L'ira è un ottimo anestetico.”

Zaeed Massani è un cacciatore di taglie e mercenario temuto e rispettato. Cerberus ha reclutato Zaeed per assistere il Comandante Shepard nella missione per salvare il genere umano. In cambio, Zaeed ha bisogno di aiuto per completare un'altra missione che aveva accettato prima, cioé liberare una raffineria della Eldfell-Ashland Energy dal controllo dei Sole Blu.


Mass Effect: Foundation Modifica

Un tempo, Zaeed Massani gestiva il "gruppo di sicurezza privato" dei Sole Blu insieme al suo partner Vido Santiago, gestendo il traffico di armi, le estorsioni, qualche incendio doloso, e "spaccare teste che devono essere spaccate." Mentre l'organizzazione cresceva, alcuni Sole Blu vollero essere coinvolti nel traffico di schiavi dei batarian, e Zaeed dissentì con veemenza. Come ogni altro "corpo civile organizzato", "discussero rispettosamente le loro differenze e fecero una votazione", cosa che portò Vido a sparare Zaeed a bruciapelo alla faccia. Detto con parole sue è stato "licenziato."

Foundation 11 - zaeed depressed
Molti uomini dell'età di Zaeed non riescono a gestire un cambio di carriera a quel punto della loro vita, dice lui. Zaeed sopravvisse al colpo e cercò di affogarsi nell'alcool mentre si riprendeva, definendola "una buona soluzione." All'inizio, non passava giorno senza che pensasse alla vendetta, ma alla fine, col passare del tempo, accadde.

Zaeed continuava a sentire dalla gente come si fosse ridotto a un relitto che non sarebbe stato assunto nemmeno per "togliere i vermi dall'immondizia." Non avrebbe avuto altra scelta se non iniziare a prendere in considerazione l'idea di lavorare come privato dopo essersi ripreso. Il lavoro gli piacque, ma capì che avrebbe potuto riscattare il suo nome e la sua reputazione solo facendo qualcosa di grosso. Alla fine accadde, facendosi assumere dall'Ombra.

L'Ombra lo incaricò di distruggere la fregata turian Verrikan. Zaeed la vide come un'opportunità per ripristinare il suo nome, ma chiese all'Ombra delle specifiche per il lavoro. All'Ombra non importava come la nave sarebbe stata distrutta, dato che il suo cliente era disposto a pagare una fortuna per tale motivo, quindi Zaeed accettò il lavoro, desideroso di incassare la taglia.

Foundation 11 - spaceship infiltration
Alla fine, Zaeed reclutò tre freelancer dato che chiunque provenisse da una banda mercenaria affermata sarebbe stato fuori questione. Chiese al salarian Kendo Holin, all'asari Tristana, e all'ex Sole Blu Jace Reyn di unirsi a lui mentre erano nel bel mezzo dei loro compiti. Tutti loro accettarono, ma avevano delle riserve sull'affrontare un'intera fregata solo in quattro. Zaeed li chiamò tutti ed elaborò un piano. La squadra non avrebbe abbattuto la Verrikan con la sola forte, avrebbero usato furtività e semplicità.

La squadra ripiegò al deposito di rifornimento su Trebia, anticipando lì la Verrikan e le molte attività per nasconderla. Con dei propulsori attaccati alla schiena, la squadra eseguì un salto spaziale dal deposito alla fregata, volando come proiettili e stando attenti a non deviare la traiettoria. Il salto richiese dieci secondi e atterrarono dritti sul bersaglio.

Zaeed aveva un infiltrato turian di nome Polonis che avrebbe dovuto aprire loro il portellone. L'intero piano si basava sul turian che li faceva entrare, dato che i passi successivi erano andare dritti verso il ponte, barricarcisi dentro e far schiantare la nave sul pianeta più vicino. Zaeed penso di aver anticipato ogni cosa, ma non aveva considerato il capo della sicurezza della Verrikan, Garkko, che ha catturato Polonis nel mentre. La squadra d'atterraggio fu respinta alla porta esterna del portellone, dove le loro imbragature li proteggono, tranne Kendo Holin.

Foundation 11 - bridge crew dakka
Senza più l'elemento sorpresa e l'obiettivo troppo lontano, Zaeed pensò che un uomo sano di mente avrebbe annullato la missione. Ma con tutti i soldi in palio, capì che sarebbe stata una follia lasciare perdere. I restanti tre mercenari trovarono un altro modo per salire sulla nave e si divisero: Zaeed mandò Tristana e Jace a fare da diversivo mentre si diresse verso il ponte. Garkko e Zaeed incrociarono le loro strade, portando Zaeed a prenderlo in ostaggio mentre i soldati turian vennero spazzati via da un'esplosione.

Zaeed raggiunse la porta del ponte relativamente incolume mentre il segnale di "abbandonare la nave" risuonava per tutta la Verrikan. Tenendo Garkko a portata di tiro, lo costrinse a violare i protocolli di sicurezza del ponte. Quando la porta si aprì, i due incontrarono almeno una dozzina di turian, tutti con le armi puntate contro Zaeed. La testa di Garkko esplose quando Tristana arrivò per salvare Zaeed. Massacrarono l'equipaggio del ponte in un attimo.

Foundation 11 - exes team up
Tristana e Zaeed avevano una storia, ma Zaeed ha detto di averla interrotta prima che lo uccidesse. Anziché baciare Tristana, le chiese di Jace, ma sembrava che la paga fosse ora di cinquanta e cinquanta. Con il lavoro quasi ultimato, pensò di poter vivere senza. Zaeed impostò la fregata perché si schiantasse su Impera, contando sul fatto che la guarnigione turian lì stanziata l'avrebbe abbattuta prima che ciò che accadesse. Tristana lo colpì improvvisamente con i suoi poteri biotici quando si rivelò una tirapiedi di Vido.

Zaeed scherzò sul fatto di avere un gusto terribile in fatto di donne, ma di essere molto fortunato. La gravità di Impera agì sulla nave in caduta, liberandolo dalla presa biotica di Tristana. Zaeed riuscì a pugnalare la sua ex fidanzata in una lotta mentre la nave stessa veniva colpita dalla guarnigione. Se nulla fosse andato storto, pensò di poterne ancora uscire vivo. Ma poi si aprì un buco nello scafo, che per poco non li risucchiò fuori, prima che riuscissero ad aggrapparsi a qualcosa. Zaeed sfruttò l'opportunità per calciare Tristana fuori dalla nave, trovando un altro oggetto a cui aggrapparsi prima di schiantarsi con lei sulla superficie.

Si issò a bordo della nave, localizzò una capsula di salvataggio, ci si infilò dentro e si lanciò fuori dalle rovine in fiamme della nave sparse per il cielo di Impera. Zaeed aprì la sua capsula in tempo per vedere la Verrikan esplodere, definendola una delle viste più soddisfacenti che avesse mai visto. Non c'è niente di meglio di un uomo ben pagato per un lavoro ben pagato.

Mass Effect 2 Modifica

Competenza armi Modifica

Poteri Modifica



Dossier Modifica

La collaborazione di Zaeed's Massani con Shepard inizia con un'email di Cerberus intitolata Raggiunto accordo con Zaeed Massani.

DA: Uomo Misterioso

Shepard,

Abbiamo raggiunto un accordo con il mercenario veterano Zaeed Massani. Il nome potrebbe esserti noto: Zaeed ha partecipato ad alcune tra le operazioni militari più famose (più altre segrete) nei Sistemi Terminus, ed è un cacciatore di taglie temuto e implacabile. Ho ritenuto che tu potessi avere bisogno delle sue capacità per la missione, perciò ho organizzato l'ingaggio.

Lo troverai su Omega, dove sta consegnando la sua ultima taglia. Non preoccuparti della sua parcella, ci ho già pensato io.

Zaeed è noto come il mercenario e il cacciatore di taglie più temuto della galassia. Profondamente segnato e ben equipaggiato, si unisce alla missione solo per il denaro per cui Cerberus l'ha pagato.

Il veterano mercenario si approprierà della stiva di dritta sul ponte macchine come suo alloggio personale, portandosi dietro alcuni trofei e beni personali: un M-8 Avenger malconcio, un casco del Branco Sanguinario, e un modellino di un fregata turian . Zaeed parlerà in dettaglio di questi oggetti se Shepard mostrerà interesse.

Lealtà Modifica

Articolo principale: Zaeed: il prezzo della vendetta

Dopo essere stato reclutato, Zaeed informerà Shepard che prima del suo contratto con Cerberus, ha un altro contratto attivo che non è ancora concluso. Chiederà che il Comandate completi questa parte del contratto raggiungendo Zorya.

Quando la squadra arriva sul pianeta, Zaeed darà a Shepard informazioni sul bersaglio, il suo ex socio Vido Santiago. Rivelerà di aver fondato i Sole Blu insieme a Vido, che alla fine lo tradì e gli sparò in testa dopo un disaccordo sul permettere o no ai batarian di unirsi ai Sole Blue; Vido li definiva manodopera più economica, mentre Zaeed li definiva semplicemente dei "dannati terroristi".

Dopo aver trovato Vido nella sua base, Zaeed dà intenzionalmente fuoco a un serbatoio di gas, che si diffonde poi a tutta la struttura. Shepard potrà quindi scegliere se spegnere l'incendio, salvando così vite innocenti, o inseguire Vido.

Se Shepard spegne il fuoco, Vido fuggirà con una cannoniera e Zaeed sarà furioso con Shepard — Shepard potrà convincere Zaeed a lavorare insieme come una squadra e mettere la sua vendetta da parte fino al termine della missione, assicurandosi quindi la sua lealtà, seppur con molta difficoltà. Altrimenti, la lealtà di Zaeed non sarà assicurata. Se Shepard insegue Vido, Zaeed sparerà a Vido alla gamba, poi lo ucciderà gettando una clip termica nella pozza di carburante in cui si trova Vido, bruciandolo vivo.

Se Shepard raggiunge Zorya dopo la missione suicida, è un eroe, e ha almeno altri due compagni di squadra sopravvissuti, sarà possibile anche lasciare che Zaeed muoia quando una trave di metallo gli crolla addosso.

Dopo aver completato la missione lealtà di Zaeed, le ragioni dietro ad alcuni dei suoi tratti distintivi diventeranno più apparenti. Il suo collo mostrerà un tatuaggio con il simbolo dei Sole Blu, un ricordo di quand'era il leader dei Sole Blu. Il suo occhio destro e la sua area facciale circostante sembrano essere stati innestati chirurgicamente sulla sua faccia; sembra che lo sparo a bruciapelo che ha subito abbia fatto saltare via parte della sua faccia e abbia dovuto farla ricostruire.


Mass Effect 3 Modifica

ME3 Zaeed Citadel
Zaeed ritorna per combattere i Razziatori, a patto che sia sopravvissuto all'attacco di Shepard alla base dei Collettori. Sembra che qualche mese dopo la missione alla base dei Collettori, Cerberus abbia contattato Zaeed e gli abbia offerto un lavoro. Tuttavia, i negoziati sono andati male e ora Zaeed cerca un lavoro che possa ostacolare le operazioni di Cerberus.

Dopo il tentato colpo di stato di Cerberus, l'SSC scopre un indizio sul fatto l'ambasciatore volus, Din Korlack, stava dando informazioni all'organizzazione. In realtà, sebbene Korlack avesse legami con Cerberus mentre combattevano i Collettori, aveva avuto un ripensamento e tagliò i ponti con loro dopo l'invasione. Dopo ulteriori indagini, Shepard capisce che Din è stato rapito da dei mercenari guidati da Zaeed. Fortunatamente, Shepard riesce a dare via radio informazioni a Korlack che fanno capire a Zaeed di essere stato ingannato. Zaeed ucciderà gli altri mercenari e salverà Korlack, che darà informazioni su un imminente attacco di Cerberus a una colonia turian, così come il supporto della flotta da bombardamento volus.

Se Shepard non è riuscito ad assicurarsi la lealtà di Zaeed durante la lotta contro i Collettori, morirà salvando Korlack. Per qualche strano motivo, non apparirà sul memoriale sul ponte equipaggio della Normandy.

Zaeed si troverà a moli dei rifugiati della Cittadella dopo l'incidente con Korlack, per concedere il suo supporto allo sforzo bellico quando Shepard verrà a fare una visita. Se Shepard parla ancora con Zaeed, il Comandante potrà chiedergli se conosce Darner Vosque, il leader dei Sole Blu sulla Cittadella. Zaeed rivelerà di come Vosque abbia mandato a monte una missione quando Zaeed era ancora nel gruppo, facendo uccidere metà della sua squadra. Zaeed racconterà di come i Sole Blu non abbiano cacciato Vosque prima, e riterrà che avrebbero dovuto accompagnare il tutto con un proiettile. Quando gli si chiede dei mercenari con cui ha lavorato, Zaeed rivelerà di averli incontrati su Omega, essendosi arruolato con loro dopo aver sentito che avrebbero preso di mira Cerberus. Riflettendo sull'incidente con Korlack, Zaeed concluderà che avrebbe dovuto studiare il lavoro più a fondo.

Zaeed - destroy
Così come molti soldati freelancer o che combattono comunque nella guerra dei Razziatori, Zaeed immagazzina materiali da guerra e provviste necessarie per sopravvivere sul campo. In particolare, compra anche parti per fucili di una variante scontata della serie Avenger secondo i registri di transazioni recenti sul terminale dell'Ombra di Liara, probabilmente per riparare il suo amato fucile "Jessie" per la battaglia.

Il Comandante può parlare con lui a Londra prima della battaglia finale. Zaeed quasi pensava che Shepard non ce l'avrebbe fatto, ed è contento di essersi sbagliato. Shepard controllerà se sta bene, e lui sorvolerà con disinvoltura, sperando che il Comandante abbia fatto un "bel discorsetto" per motivare la gente, visto che ne avranno bisogno, considerato che non ha mai visto nulla del genere. Dirà che non sembra di combattere una vera battaglia di terra, quando i nemici sono grandi come grattacieli, anche se riconoscerà che è inutile parlarne. Chiuderà la chiamata con Shepard con un accento sulla sua personalità viziosa: "Ammazziamo quei bastardi."

Se Shepard sceglie di distruggere i Razziatori, Zaeed viene brevemente mostrato disteso su una sdraio su una spiaggia tropicale con il suo amato fucile, Jessie, al suo fianco.

Mass Effect 3: La Cittadella Modifica

Competenza armi Modifica

Poteri Modifica


Dossier Modifica

La presenza di Zaeed agli eventi successivi al fallimento del clone di Shepard dipenderanno dal fatto che sia sopravvissuto al tentato rapimento dell'ambasciatore volus nel 2186. Potrà anche aiutare Shepard nell'Armax Arsenal Arena acquistando la licenza per averlo come compagno di squadra.

Zaeed and the claw game
Zaeed si trova al Castle Arcade davanti al gioco dell'artiglio, dove sta avendo problemi a vincere un premio. Un ragazzino stava piangendo perché aveva finito tutti i crediti a quel gioco senza aver vinto alcuno premio, spingendo Zaeed a provare quando il "moccioso" gliel'ha chiesto. Shepard lo troverà da solo alla macchina, il ragazzino sparito da un pezzo.

Se gli si parla, Zaeed chiederà dei crediti a Shepard (che potrà accettare o rifiutare) e proverà qualche altra volta mentre scarica la sua rabbia contro il creatore del gioco. Alla fine, riuscirà a vincere una bambola volus, che darà poi a un'asari vicina.

Zaeed è uno degli inviti opzionali per la grande festa di Shepard. Nella prima fase della festa, indipendentemente dall'impostazione, Zaeed si troverà sulla balconata se entrambi i compagni krogan di Shepard sono presenti, e presso il camino in caso contrario.

Nella seconda fase della festa tranquilla, Zaeed si troverà sempre sulla balconata se erà lì prima, ma stavolta insieme a Garrus, se il turian è nei paraggi. Inizieranno a discutere di potenziali trappole da piazzare in casa di Shepard nel caso a un altro clone venisse l'idea brillante di fare irruzione.

Tuttavia, se la festa è movimentata e Samara è nei paraggi, Zaeed si unirà a lei nel lato più lontano della cucina, esaminando il quadro sul muro mentre cerca di flirtare con lei. Sorprendentemente, mostrerà dei dettagli più profondi del dipinto, dicendo: "Io lo trovo inquietante. Come quando sei solo al buio, in attesa, con il vento che ti gela le guance come il bacio della morte." Parlerà poi in tono poetico del suo fucile Jessie, facendo erroneamente pensare a Samara alla relazione fra un mercenario e una donna, finché Zaeed non chiarisce l'equivoco. Nonostante l'eloquenza occasionale, Zaeed gestirà il suo flirt in modo aggressivo e sopporterà a malapena il colpo quando Samara deciderà che il silenzio si addice meglio a loro due.

Quiet party 3 - zaeed's hot tub bomb
Alla terza fase della festa tranquilla, Zaeed proseguirà con il suo piano per piazzare trappole nell'appartamento di Shepard, restando anche in contatto radio con Garrus per le idee. Lo si può trovare vicino alla vasca da bagno di Shepard, accovacciato in maniera sospetta. Se Shepard gli chiede cosa sta succedendo, Zaeed gli spiegherà che sta impostando un "Armageddon" nella vasca: partirà un conto alla rovescia quando la trappola sarà innescata; trenta secondi dopo, la piscina si scalderà finché la temperatura non sarà come quella della "superficie del sole". Shepard gli chiederà se potrà usarla; Zaeed risponderà che riconosce il DNA dello Spettro. Shepard risponderà che il DNA del clone sarebbe identico al suo, facendo sì che Zaeed maledica il "clone di merda." Lascerà perdere la trappola della vasca e annuncerà di avere delle idee per la macchina del caffè al piano di sotto.

Se la terza fase è movimentata, Zaeed sarà al bar a rilassarsi sul divano o fare pratica di tiro a segno con le bottiglie. Mentre gli altri ospiti ballano, negherà le sue capacità di ballo, dicendo di muoversi "come un varren ciccione e zoppo." Sarà deluso anche dalla musica che i "giovani" di oggi ascoltano, ricordandogli invece le cicatrici di una ragazza che cantava a un pub su Omega. Se Javik non è alla festa, una Shepard femmina chiederà a uno Zaeed rilassato cosa pensa, al che risponderà che ha sempre pensato che lei fosse bellissima.

Indipendentemente da come finisce la festa, Zaeed si unirà alla foto di gruppo quando arriverà il momento, mettendosi in posa vicino a James Vega in fondo al gruppo.

La mattina dopo, Zaeed sarà sdraiato sul divano al pianterreno. Si scuserà per il suo modo di russare, dicendo di aver avuto quel problema sin da quando gli si è rotto il naso. Dirà anche che il bacon è finito - c'è ancora del bacon destro-gamico per gli ospiti con quella fisiologia - e che ha pensato di tenere tre strisce per Shepard come ricompensa per tutte quelle volte che il Comandante gli ha salvato la vita.


Mass Effect: Andromeda Modifica

Zaeed potrebbe essere il padre di Bain Massani, cresciuto per diventare un imprenditore di sicurezza privata prima di unirsi all'Iniziativa Andromeda. Zaeed non fu presente nella vita di Bain, dato che le uniche cose che Bain conosceva sul suo conto erano il nome che gli aveva dato e che era un "mercenario a tempo pieno".

Curiosità Modifica

  • Zaeed è disponibile solo tramite il pacchetto DLC Zaeed - Il prezzo della vendetta.
  • Il nome "Zaeed" è un anglicizzazione di un nome arabo (زيد) che significa "chi fa progressi e fa fare progressi agli altri".
  • Il muro dal lato opposto a quello di Zaeed mostra un segno a forma di "55" con cinque colpiti ben piantati in esso. La presenza di coltelli simili su una cassa vicino a Zaeed indica che l'ha usato come bersaglio per freccette.
  • A causa di un possibile errore di scrittura, durante la missione di reclutamento di Archangel, Zaeed avviserà Shepard di tenere le saracinesche aperte, anziché chiuse.
    • L'operazione TRIBUTO, una delle sfide del Weekend nel multiplayer di Mass Effect 3, è un tributo a Robin Sachs, il doppiatore originale di Zaeed, che è scomparso il 1° febbraio 2013. Gli obiettivi dell'operazione sono guadagnare punti con l'M-8 Avenger e granate infernali, riferendosi al vecchio fucile Avenger di Zaeed e al suo potere lealtà in Mass Effect 2.
  • Zaeed è uno dei due compagni di squadra (l'altro è Kasumi Goto) la cui missione lealtà è disponibile subito dopo il reclutamento. È anche uno dei quattro compagni di squadra senza una missione legata al suo reclutamento (gli altri tre sono Jacob, Miranda, e Kasumi). È anche uno dei duo compagni di squadra che può morire durante la sua missione lealtà (l'altra è Samara).
    • Come Kasumi, anche Zaeed non ha opzioni di dialogo quando il giocatore gli parla. Invece, è possibile interagire con lui, così come con alcuni oggetti nelle vicinanze, portandolo a ricordare degli eventi o fare dei commenti sulla squadra o sulle sue missioni passate. Zaeed sarà molto loquace e farà commenti specifici "durante" le missioni, come gli altri compagni di squadra, del resto.
  • Come tutti i compagni di squadra, Zaeed ha dei dialoghi unici che possono essere ascoltai in vari luoghi, durante le missioni o gli incarichi, o se un certo compagno di squadra è nella squadra selezionata.
  • L'Ombra possiede dei file su Zaeed Massani che possono essere consultati sulla sua nave.


ME2-2icon Squadra di Mass Effect 2 ME2-2icon
Garrus VakarianGruntJackJacob TaylorKasumi GotoLegionMiranda Lawson
Mordin SolusMorinthSamaraTali'Zorah vas NeemaThane KriosZaeed Massani
Cerberuslogo DLC di Mass Effect 2 Cerberuslogo
Promozionale Corazza di sangue di dragoArma e Corazza dei CollettoriCorazza Inferno
Fucile di precisione M-29 IncisorArma e Corazza del Terminus
Rete di Cerberus Zaeed - Il Prezzo della VendettaPunto di schianto della Normandy
Arma e Corazza di CerberusProiettore ad arcoPacchetto Firewalker
Missioni Kasumi - La Memoria RubataOverlordL'OmbraAvvento
Contenuto aggiuntivo Pacchetti Aspetti AlternativiPacchetto EqualizzatorePacchetto AegisPacchetto Potenza di Fuoco
Mass Effect: GenesiPacchetto RicognizioneArsenale Completo N7
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.